Viaggi & Reportages

Decennale DB e ÖBB

Nel 2018 hanno viaggiato in 700 mila sui loro treni

Decimo anniversario per le Ferrovie tedesche Deutsche Bahn e austriache Österreichische Bundesbahnen che da veri pionieri sono stati la prima azienda straniera ad entrare e operare nel mercato ferroviario italiano.
Era infatti il 2009 quando la sfida è iniziata. I primi treni DB-ÖBB EuroCity hanno incominciato ad attraversare i binari dell’asse italo-austro-tedesco collegando Verona a Innsbruck e Monaco.

Negli anni l’azienda è cresciuta conquistando la fiducia di viaggiatori italiani e stranieri. I passeggeri che hanno usufruito dei servizi offerti da DB e ÖBB sono passati dai 380.000 del primo anno ai quasi 700 mila del 2018, dato soddisfacente anche in considerazione dei lavori che vi sono stati lungo la linea ferroviaria per più di 3 mesi durante il periodo estivo di altissima stagione.

“Siamo molto felici di festeggiare questo decimo anniversario che ci vede protagonisti sul mercato italiano - ha dichiarato Dr. Marco Kampp, Amministratore Delegato di DB Bahn Italia Srl – Puntiamo su affidabilità dei nostri treni,  puntualità e un servizio a bordo sempre attento alle esigenze dei nostri passeggeri”.

Il successo è dovuto anche alla perfetta sinergia che l’azienda tedesca e austriaca ha costruito con il territorio: in dieci anni sono stati realizzate diverse collaborazioni sia con Enti locali sia con aziende private e, negli anni, è stato generato un indotto che da lavoro a circa 150 persone.

I treni DB-ÖBB EuroCity collegano cinque volte al giorno la tratta del Brennero, senza alcun cambio da Bologna/Venezia, via Verona passando per Brennero fino a Monaco di Baviera. Negli anni si è passati da 1 collegamento giornaliero tra Verona e Bologna e viceversa a 3. Da Bologna è stato introdotto, durante il periodo estivo, il collegamento per Rimini fino ad arrivare a due collegamenti settimanali e all’inserimento della fermata nella stazione di Cesena. Una volta arrivati in Germania i viaggiatori possono raggiungere da Monaco le principali città della Germania (ad esempio Norimberga, Stoccarda e Augusta), sono, infatti, disponibili e frequenti le coincidenze con gli ICE, i treni ad alta velocità targati DB.

Il fiore all’occhiello di DB e ÖBB in questi anni è stata la puntualità a cui si va ad aggiungere la qualità dei servizi offerti: ogni treno ha una moderna carrozza ristorante; i clienti della prima classe ricevono gratuitamente i giornali e usufruiscono di un servizio catering direttamente al loro posto. I bambini fino a 14 anni compiuti viaggiano gratis se accompagnati da un genitore o nonno. E’ possibile trasportare la propria bici su tutti i convogli in partenza e in arrivo da/a Bologna e Venezia. Infine, non c’è l’obbligo di prenotazione e questo permette di viaggiare in maniera ancora più flessibile.

I biglietti sono disponibili dall’Italia alla Germania a partire da 39,90 Euro*, dall’Italia all’Austria a partire da 29,90 Euro* e per i collegamenti in Italia  a partire da 9,90 Euro*.
*offerte a posti limitati, a tratta, a persona

www.megliointreno.it
 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)