Attualità, Persone & Idee

Music 4 the next generation

Tre fondazioni per i giovani di 5 province

M4NG  ovvero “Music 4 the Next Generation” è cresciuta: il contest è rivolto quest'anno ai giovani di 5 province, grazie alla collaborazione nata tra Fondazione Caritro, Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano e Fondazione Cariverona

Come noto la formula è innovativa: far rileggere pagine di musica classica dalle band musicali. Già nel 2016 il risultato portò a performances e riletture inedite. La  ventina di band in concorso lo scorso anno era già un successo ora il territorio e l'offerta si amplia grazie alla collaborazione siglata tra le tre fondazioni.

“La forza di questo concorso è quella di racchiudere tre diversi patti. Il primo  è quello tra stili musicali differenti e quindi tra passato e presente. Il secondo si rispecchia tra generazioni, con il contatto tra adulti e giovani uniti dalla passione per la musica. Un terzo patto è quello tra territori" dice il Presidente di Fondazione Caritro Michele Iori.

I dettagli del concorso sono on-line > clicca. Il contest si rivolge a band provenienti da Trentino, Alto Adige e territorio di Verona-Vicenza-Belluno. Il montepremi complessivo è di 14 mila euro, 5 mila dei quali per la band vincitrice, destinati a percorsi di alta formazione artistica e musicale, stage formativi e la possibilità di esibirsi live con l’Orchestra. Le iscrizioni sono aperte fino al 25 agosto 2017. La semifinale si terrà al Teatro Sociale di Trento, con la presenza di una giuria altamente qualificata e l’evento finale: la ‘sfida’ sul palco con una orchestra nazionale il 4 novembre 2017 al Teatro Ristori di Verona.

Il contest promuove l’interpretazione della musica classica alla luce delle sensibilità contemporanee, un approccio che avvicina attraverso il linguaggio senza tempo della musica, diverse epoche e generazioni. Spronando alla rielaborazione originale di 10 brani del passato, l’iniziativa valorizza la tradizione della musica classica avvicinandola ai giovani (l’età media del gruppo non deve superare i 35 anni).

I partecipanti dovranno proporre attraverso la piattaforma m4ng.it la propria interpretazione di uno o più dei seguenti brani: Marc-Antoine Charpentier: Preludio da Te Deum, Bartok Bela: 7 Danze Popolari Rumene, L. v. Beethoven: Romanza in Fa Magg. per violino e orch., P. I. Tchaikovsky Valzer dei Fiori, W. A. Mozart: Sinfonia n. 41 “Jupiter”, G. Rossini: Ouverture da Gazza Ladra, G. Verdi: Ouverture da Nabucco, G. Bizet: Habanera, G. Puccini: Intermezzo (Atto III) da Manon Lescaut, P. Mascagni: Intermezzo da Cavalleria Rusticana.

M4NG conta sulla partnership dei Conservatori Bonporti di Trento, Monteverdi di Bolzano, Evaristo Felice dall’Abaco di Verona, Arrigo Pedrollo di Vicenza e la Scuola di Musica Miari di Belluno. Il contatto con i gruppi/band sarà curato anche in questa edizione da UploadSounds. È prevista inoltre la collaborazione con il Centro Servizi Culturali S.Chiara.

 

info: www.m4ng.it

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)

Articoli correlati