Scienza, Ambiente & Salute

La vittoria di Robert Kennedy jr

''Da 30 anni gli Usa non controllano la sicurezza dei vaccini''

In USA, dal 1986 le case farmaceutiche produttrici dei vaccini non hanno alcuna responsabilità economica sugli infortuni causati dai loro prodotti. Da allora il Congresso Americano ha incaricato il Segretario dell'HHS (il Dipartimento della Salute americano) della responsabilità di assicurare la sicurezza di questi prodotti. Dal 1986 l’HHS ha pertanto avuto la responsabilità primaria e praticamente esclusiva di apportare e assicurare miglioramenti nel rilascio di licenze, fabbricazione, segnalazioni di reazioni avverse, ricerca, test di sicurezza ed efficacia dei vaccini al fine di ridurre il rischio di reazioni avverse al vaccino.

Al fine di assicurare che l’HHS soddisfacesse i suoi obblighi in materia di sicurezza del vaccino, il Congresso ha richiesto, come parte della legge del 1986, che il Segretario della HHS presenti al Congresso relazioni biennali che descrivono in dettaglio i miglioramenti nella sicurezza dei vaccini fatti da HHS nei due anni precedenti.

Robert Kennedy Jr e ICAN (Informed Consent Action Network), rete per il diritto ad essere informati, hanno presentato una richiesta di Freedom of Information Act nell’agosto del 2017 all’HHS, in merito alla documentazione che avrebbe dovuto essere trasmessa dalla stessa  al Congresso a cadenza biennale negli ultimi 30 anni. Richiesta che è stata ignorata per oltre otto mesi. ICAN e Kennedy, per ottenere la documentazione, hanno dovuto avviare una causa contro HHS.

Il risultato della causa è stata l'ammissione da parte di HHS che nei loro archivi non risulta alcuna documentazione in tal senso. Mai, in più di 30 anni, hanno rispettato l'obbligo di legge di effettuare i controlli sulla sicurezza dei vaccini, trasmettendone poi i risultati al Congresso.

 

Qui i dettagli della sentenza : CLICCA
 


Autore: Manuel D'Elia

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati