Viaggi & Reportages

Santa Massenza, torna la notte degli alambicchi accesi

Patrizio Roversi gran cerimoniere dell'evento dedicato alla grappa artigianale

Santa Massenza di Vallelaghi da oltre dieci anni, dedica il Ponte dell'Immacolata al suo prodotto tipico: la grappa. Con La notte degli alambicchi accesi il borgo è diventato la culla della grappa artigianale trentina. Patrizio Roversi è ormai il gran cerimoniere dell'evento che si tiene da venerdì 7 a domenica 9 dicembre.

Ogni anno l'evento richiama centinaia di persone da tutta Italia, per conoscere e degustare la grappa artigianale trentina, prodotto che prevede la lavorazione solo di vinacce locali, vista la grande vocazione del territorio alla viticoltura. A conferire tratto tipico è la tradizionale distillazione con il metodo "a bagnomaria", arte centenaria tramandata di padre in figlio e operata da mastri distillatori in modeste quantità, quando la vinaccia è ancora fresca e profumata, che prevede un riscaldamento uniforme, lento e continuo del contenuto e dunque una migliore estrazione degli aromi.

Il tutto ruota attorno al coinvolgente spettacolo itinerante interpretato dagli attori della compagnia teatrale Koiné, guidati dal noto conduttore televisivo Patrizio Roversi. Il pubblico conosce gli aspetti fisici, storici e antropologici dell'arte della distillazione della grappa, con un evento divulgativo e divertente, sempre rispettoso dell'importanza di questa produzione.

Gli spettatori, dopo essere stati divisi in diversi gruppi, vengono dotati di radiocuffie e condotti all'interno delle cinque distillerie del paese - Distilleria Casimiro, Distilleria Francesco, Distilleria Giovanni Poli, Distilleria Giulio & Mauro e Maxentia - scenario di altrettanti episodi dello spettacolo. Ad ogni tappa, una degustazione. Tra le più importanti varietà provinciali, c'è la grappa di Nosiola, vitigno rappresentativo della Valle dei Laghi e unica varietà a bacca bianca autoctona della Provincia, e quella di Vino Santo, particolarmente preziosa perché ottenuta dalle vinacce degli acini di Nosiola lasciati appassire fino a primavera.

Cinque le occasioni per assistere allo spettacolo: venerdì 7 dicembre alle ore 17.00 e alle ore 21.00, sabato 8 dicembre alle 17.00 e alle 21.00 o domenica 9 dicembre alle 17.00. E, vista la grande richiesta, la prenotazione è fortemente consigliata chiamando il numero 0461 216000.

La manifestazione è stata ideata dall'associazione culturale "Santa Massenza piccola Nizza de Trent", che l'organizza con la collaborazione dell’APT Trento, Monte Bondone, Valle dei Laghi e Istituto Tutela Grappa del Trentino e il supporto della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino,  nell'ambito del coordinamento delle manifestazioni enologiche provinciali denominate #trentinowinefest.


www.tastetrentino.it/nottealambicchi  
Facebook La notte degli alambicchi accesi

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati