Arte, Cultura & Spettacoli

Biblioteche, luoghi e spazi per il pensiero

A Palazzo delle Albere dal 21 al 25 aprile torna BIBLIOE'

Torna anche quest'anno dopo il positivo debutto del 2016 Biblioè. Si terrà anche quest'anno a Palazzo delle Albere, dal 21 al 25 aprile, e i suoi riflettori saranno puntati sul ruolo culturale e sociale svolto dalle biblioteche, e cioè la loro importanza per la crescita del territorio.

"Biblioè, tutta un'altra storia", intende rendere più visibile quanto le biblioteche siano tasselli fondamentali del sistema formativo e culturale di una comunità. Con il patrocinio del MiBACT, la II° edizione di Biblioè, festeggia il 40esimo compleanno del Sistema Bibliotecario Trentino attraverso il racconto a più voci della sua storia. Protagonisti i bibliotecari, innanzitutto, ma non solo. Grandi ospiti del mondo letterario e artistico nazionale, si alterneranno nelle sale. Ai giovani fruitori delle biblioteche sarà dedicato un intero piano del Palazzo.

Incontri con autori, laboratori, riflessioni, letture ad alta voce per grandi e piccini, esperienze, discussioni, fumetti disegnati e raccontati, cinema, musica e spettacoli, persino un'asta molto particolare, tutto questo e molto altro ancora dal 21 al 25 aprile.

Ad iniziare la festa una doppia inaugurazione: una, al mattino del 21, di grande effetto (anche visivo) con 3000 bambini che occuperanno il Pala Trento in occasione della festa finale del concorso Sceglilibro, indetto dalle biblioteche trentine; un'altra, più contenuta nei numeri, nelle sale di Palazzo delle Albere immergerà (al pomeriggio) nella narrazione di storie comuni.  Perchè le biblioteche sono il bene comune inalienabile della nostra comunità. Sono "i luoghi" che danno spazio per la crescita del pensiero e di una comunità adulta e responsabile.

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati