Attualità, Persone & Idee

Giornata dell'Autonomia 2019

5 settembre 1946 accordo De Gasperi - Gruber

Il 5 settembre di ogni anno il Trentino ricorda il giorno del 1946 in cui Alcide De Gasperi e Karl Gruber (nella foto) al'epoca ministri degli esteri di Italia e Austria,  firmarono l'accordo di Parigi, dal quale si origina l'Autonomia speciale nella forma che oggi conosciamo. Degasperi era  all'epoca presidente del Consiglio.

Il 2019 è l’anno in cui ricorrono i 100 dall’approvazione del trattato di Saint-Germain che sancì l’annessione dell’Alto Adige all’Italia, gli 80 anni dalle Opzioni e i 50 anni dall’approvazione del Pacchetto da parte dei Parlamenti italiano e austriaco. “100 80 50 Futuro-Memoria” è  il titolo scelto per le manifestazioni in occasione della Giornata dell’autonomia a Bolzano, che come ogni anno viene celebrata il 5 settembre nei due capoluoghi del Trentino Alto Adige.

Una Autonomia speciale, che non ha eguali nell'assetto costituzionale italiano ed è oggi riconosciuta a livello internazionale come un buon esempio di risoluzione pacifica dei conflitti territoriali e di tutela dei diritti delle minoranze: a Trento il programma prevede, alle ore 17.30, una cerimonia ufficiale nel Palazzo della Provincia, in sala Depero.

La “Lectio magistralis” di Andrea Di Michele, storico della Libera Università di Bolzano, si è svolta sul tema “L’Accordo De Gasperi – Gruber nell’Europa dell’immediato secondo dopoguerra”.

Andrea Di Michele ha invitato a leggere l’accordo De Gasperi – Gruber partendo dalla situazione che si è determinata nell’ immediato dopoguerra attraverso il ruolo delle potenze vincitrici. Determinanti furono la volontà di pacificare l’Europa, i timori rispetto a dichiarazioni troppo impegnative sul tema dell’autodeterminazione, la particolare situazione dell’Italia, paese cobelligerante e in una posizione strategica, il diffuso sentimento anti tedesco. Per questo, individuando collaborazioni tra territori e popolazioni, l’accordo si configura come un atto particolare che in qualche modo ha anticipato temi che si sarebbero imposti più tardi nella cornice europea.

 

 

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)