Attualità, Persone & Idee

Tito Boeri resterà alla guida del Festival?

Festival Economia 2019

Lo ha ideato, creato, cresciuto, portato alla dimensione internazionale. Tito Boeri, Direttore scientifico del Festival dell’Economia di Trento, resterà alla guida della sua creatura? La domanda in sala stampa girava tra molti degli inviati delle numerose testate accreditate (più di un centinaio). Interrogato sul tema, Boeri è stato ineccepibile: "Io l'energia ce l'ho per andare avanti, ma non sta a me rispondere a questa domanda".

Staremo dunque a vedere, perchè il prof. Boeri con l'avvento di Salvini ha lasciato anzitempo l'Inps, con la Pat a firma "Fugatti" (presidente leghista dopo le elezioni del 21 ottobre 2018) non si sa quali correzioni voglia apportare il governatore. Di certo c'è che vuole rinnovare il festival. O almeno così è stato fatto capire.

Di certo il suo pedigree è di tutto rispetto: Tito Boeri è Professore di Economia presso l’Università Bocconi di Milano (dove era stato anche Prorettore per la ricerca fino all’autunno 2014) e Senior Visiting Professor alla London School of Economics (dove è stato Centennial Professor). È stato senior economist all’Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), consulente del Fondo Monetario Internazionale, della Banca Mondiale, della Commissione Europea, dell’Ufficio Internazionale del Lavoro oltre che del Governo italiano.

Dal marzo 2015 al febbraio 2019 ha ricoperto la carica di Presidente dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale (INPS). È Consigliere Scientifico della Fondazione Rodolfo Debenedetti (www.frdb.org) di cui è stato Direttore fin dalla sua costituzione nel 1998. È Fellow della European Economic Association e della European Association of Labour Economists.

È inoltre Research Fellow dell’Innocenzo Gasparini Institute for Economic Research (IGIER Bocconi), del CEPR (Centre for Economic Policy Research), del Centre for Economic Performance di Londra, dell’IZA (Institut zur Zukunft der Arbeit) di Bonn e del Netspar (Network for the Study of Pension and Retirement) di Tillburg. È stato editorialista per “Il Sole 24 Ore”, per “La Stampa” e per “la Repubblica” e ha collaborato con quotidiani esteri quali il “Financial Times” e “Le Monde”. È tra i fondatori del sito di informazione economica lavoce.info e del sito federato in lingua inglese voxeu.org.

Tra i suoi libri in italiano: Contro i giovani (con V. Galasso), Mondadori (2007); La crisi non è uguale per tutti, Rizzoli (2009); Classe dirigente (di cui è curatore assieme ad A. Merlo e A. Prat), Università Bocconi (2010); Le riforme a costo zero (con P. Garibaldi), Chiarelettere (2011); Parlerò solo di calcio, Il Mulino (2012); Populismo e stato sociale, Laterza (2017).

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)