Scienza, Ambiente & Salute

Viva il peperone!

1° settembre 2019 - Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola (TO)

Sono  40 i produttori appartenenti al Consorzio che tutela il peperone di Carmagnola. Di varietà ne esistono svariate, dai colori verde, rosso e giallo; le più pregiate sono il “quadrato” (dalla forma quadrata e dal sapore dolcissimo), “il corno di bue” (classica forma appuntita ed ottimo per la conservazione), “la trottola” (cuoriforme e molto adatto per cottura in forno), “il tumaticot” (più tondeggiante e schiacciato sui due poli, che risulta perfetto per conservazioni sott'aceto). Fa parte da sempre della tradizione gastronomica piemontese e le ricette sono tantissime

Le qualità del peperone sono tante: ha una notevole presenza di vitamina C, di cui il peperone è più ricco anche rispetto agli agrumi (purchè mangiato crudo), proprietà antiossidanti, contiene betacarotene (soprattutto i peperoni rossi) e vitamine del gruppo B. Oltre alle vitamine, sono presenti molti sali minerali, principalmente potassio, ma anche ferro, magnesio, calcio.

E non è tutto: le poche calorie ne fanno un cibo consigliato in caso di diete ipocaloriche. Può creare qualche difficoltà di digestione (è sconsigliato a chi ha problemi gastrici, ma basterebbe eliminare la buccia) ed infine la notevole quantità di acqua e fibra lo rende lassativo. A celebrarne la bontà è la Fiera Nazionale del Peperone di Carmagnola (TO) che quest'anno si terrà  domenica 1° settembre 2019.

info: www.ristorantidellatavolozza.it

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)