Viaggi & Reportages

Oggi mi voglio bene

Il fenomeno della daycation:in vacanza per un giorno solo

(foto: Vigilius Resort) - C'è una parola nuova nel vocabolario, un neologismo che però è molto efficace: “daycation” è la vacanza di un giorno (dall’inglese “day=giorno" e “vacation=vacanza"). Si stacca la spina, si fa un tuffo in piscina, ci si regala una cena gourmet o un trattamento in spa, e ci si rigenera per tornare in ufficio....il giorno dopo. Insomma un “Urban Break”, rigenerante o rilassante.

Ci sono 2000 hotel in tutto il mondo che offrono questo servizio. Hanno venduto più di 320.000 camere. Tutte stanze vendute ...per un giorno.

Dayuse è la piattaforma per le prenotazioni di camere d’hotel ad uso diurno. Un mercato fino a oggi pressoché ignorato, che si rivolge a chi viaggia per affari o chi è di passaggio, offrendo uno spazio ideale sia per lavorare che per lo svago, a tariffe ridotte. Dal suo lancio nel 2010 Dayuse.com ha centrato un bel business, grazie anche ad un finanziamento di 15 milioni di euro per internazionalizzarsi.

La start-up permette di prenotare una stanza per alcune ore a tariffe scontate fino al 75% rispetto ai pernottamenti tradizionali.

www.dayuse.com

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)