Attualità, Persone & Idee

Multa miliardaria a Mark Zuckerberg

Stangata da 5 miliardi per Cambridge Analytica

La colpa di Mark Zuckerberg è sostanzialmente una: Facebook non  ha difeso la sicurezza dei suoi utenti e non ha lottato contro le fake news. Aver  lasciato proliferare tutto e il contrario di tutto (e lui stesso, con le uscite sul negazionismo nazista), ha determinato disaffezione ma ora preoccupa anche lui, che chiede adesso nuove regole ai governi, dopo aver lasciato pascolare a lungo indisturbata la sua bestia.

In arvivo per lui la multa da 5 miliardi  per aver violato le norme sulla privacy nel caso Cambridge Analytica. La multa - secondo quanto riporta il Wall Street Journal - è stata decisa dalla Federal Trade Commission (Ftc), l'autorità americana del settore, ed è la più grande mai comminata contro una società hi-tech.

L'authority aveva cominciato ad indagare nel marzo del 2018 quando fu scoperto che Cambridge Analytica per scopi politici era venuta in possesso dei dato di circa 87 milioni di utenti Facebook.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati