Attualità, Persone & Idee

Le bollicine Ferrari sul podio della Formula1

Il Blanc de Blanc 100% Chardonay formato Jeroboam in ogni tappa

In Formula1 si brinda con il Blanc de Blanc 100% Chardonay formato Jeroboam di Ferrari Trentodoc.

Il debutto ha avuto luogo al Gran Premio™ Pirelli del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, svoltosi domenica 18 aprile a Imola. Sono state realizzate, per le celebrazioni dei vincitori, delle speciali bottiglie di Ferrari Brut formato Jeroboam personalizzate da un'etichetta dedicata ad ogni Gran Premio che, nel caso di Imola, riporta il tracciato della corsa. Sul piano promozionale è un colpo grosso per Cantine Ferrari che porta questa couvee su ogni podio di ogni tappa del Gran Premio, in tutto il mondo. 

E' la prima volta  che una bollicina italiana sale sul podio di tutti i Gran Premi del Campionato Mondiale di Formula1 dove diventa a tutti gli effetti il brindisi ufficiale di ogni gara. Ma non è la prima volta che le bollicine Trentodoc salgono su un podio della Formula 1: Ferrari Trento, che da sempre accompagna gli eventi più significativi dello sport, dello spettacolo e delle istituzioni, era già stato il brindisi del Gran Premio di Monza negli anni 80.

Si tratta di una vera e propria partnership: è stata Formula1 ad aver scelto Ferrari Trento come partner ufficiale per i festeggiamenti e i momenti conviviali, non solo perché è uno dei produttori più prestigiosi e premiati al mondo, ma anche per la sua lunga e autorevole storia. 

Si tratta di un vero colpo grosso: il Campionato Mondiale conta 500 milioni di appassionati nel mondo, piloti e costruttori godono di un incredibile seguito e popolarità.  Una collaborazione, dunque, che per le bollicine italiane entra di diritto nella storia e rappresenta un altro tassello importante nel riconoscimento in tutto il mondo dei valori di eccellenza e italianità che Ferrari Trento rappresenta.

“Siamo molto orgogliosi di  questa partnership” - ha dichiarato Matteo Lunelli, Presidente e CEO di Ferrari Trento. “Salire sul podio della Formula 1 è per noi al tempo stesso un traguardo e un punto di partenza" ha proseguito Lunelli, che posiziona il brand, già famoso in tutto il mondo in un contesto molto prestigioso e di immensa visibilità. Segno di prestigio ma anche punto di partenza".

"Ci apprestiamo a vivere una straordinaria avventura che ci permetterà di portare un tocco di convivialità e arte di vivere italiana nel mondo della Formula 1. Abbiamo deciso di intraprendere questo ambizioso progetto, nonostante il difficile momento storico, come segno di fiducia nel futuro e perché crediamo fortemente nelle potenzialità del nostro marchio”.

“Questa collaborazione, basata sulla condivisione di valori quali la ricerca dell’eccellenza in ogni dettaglio, l’innovazione e la passione, è un grande motivo di orgoglio per Ferrari Trento e credo anche per il nostro Paese in generale” - ha commentato Simone Masè, Direttore Generale del Gruppo Lunelli.

“Siamo entusiasti" ha commentato Stefano Domenicali, Presidente e CEO, di Formula 1. "E' il partner ideale per noi. Per oltre un secolo, Ferrari Trento è stato sinonimo di eccellenza italiana, e ha creato con la propria passione, bollicine di grande eleganza”.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati