Arte, Cultura & Spettacoli

Valsugana location per ''The Book of vision''

Il film ha il sostegno di Trentino Film Commission

"The Book of Vision", diretto da Carlo S. Hintermann con la produzione esecutiva di Terrence Malick è stato il film di apertura della 35° edizione della Settimana Internazionale della Critica a Venezia, edizione 2020.

Prodotto da Citrullo International e co-prodotto con Entre Chien et Loup (Belgio) e Luminous Arts Productions (UK) con Rai Cinema e il sostegno della Direzione Generale Cinema e Trentino Film Commission, è stato girato anche in Trentino, in diverse location dai Monti Lessini nel Comune di Ala a Castel Pietra a Calliano, da Castel Campo a Campo Lomaso a Stenico, fino al Lago di Levico.

Arte Sella, in particolare, è stata una fondamentale fonte di ispirazione per il regista e lo scenografo. Il film è un viaggio affascinante attraverso il passato e il presente, la vita e la morte, il dolore e l’amore. Racconta infatti la storia di Eva, una giovane e promettente dottoressa, che abbandona la sua carriera per immergersi nello studio della Storia della medicina e mettere in discussione tutto: la propria natura, il proprio corpo, la propria malattia e un destino che sembra segnato.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)