Viaggi & Reportages

Vacanze al lago nel post Covid19

Fiacchezza, astenia, senso di vuoto: la pace del lago può aiutare

Molti pazienti nel post covid segnalano fatica, affanno per attività minimali, difficoltà attentive, insicurezza, ansia: il virus è in grado di colpire diversi organi, o interi apparati, e di determinare lesioni e disturbi duraturi e debilitanti.

Lo scorso anno il Covid19 mosse un inaspettato turismo interno alla Lombardia. Tutti i laghi (e sono numerosi) registrarono un aumento di richieste di case in affitto.

La Valtellina registrò un aumento di richieste del  +234%, la Valcamonica +141%, il  Lago d’Iseo +23%, il Lago di Como +22%, il Lago di Garda +4%.

La quiete e la bellezza di un lago fanno bene al corpo e allo spirito. E quindi è proprio la vacanza al lago la più indicata. 

In Valsugana la bellezza dei laghi si intreccia con la sostenibilità ambientale e con quella dell'arte, altro toccasana. Un passeggiata ad Arte Sella, galleria d'arte a cielo aperto, tra il vento e il respiro del bosco, solleva lo spirito.

Con l'arrivo della primavera la Valsugana ha ceduto l’abito bianco dovuto alle forti nevicate di quest'anno e si è colorata del verde e dell'azzurro dei Laghi di Caldonazzo e Levico, Bandiere Blu di Legambiente.

Il Lago di Levico è il secondo lago più esteso della Valsugana e, insieme al Lago di Caldonazzo, è tra i laghi più caldi del Sud Europa. Esteso per oltre 1 chilometro quadrato e con una profondità massima di 38 metri, ricorda molto nella sua conformazione un fiordo norvegese.

Per il Lago di Levico è stato riconfermata nel 2020  Bandiera Blu della FEE (Foundation for Environmental Education), grazie  alle politiche di gestione turistico-ambientali ecosostenibili di questa risorsa da parte del comune di Levico Terme.

Le sponde del Lago di Levico sono caratterizzate dal verde dei boschi, dove si possono fare numerose passeggiate rigeneranti.  Sulla sponda est del lago, dove si affaccia la città storica di Levico Terme, sono presenti due stabilimenti balneari attrezzati e una spiaggia libera.

Levico Terme, rinomata località termale, propone ai viaggiatori numerose possibilità di pernottamento: campeggi a due passi dal lago, hotel vicino alla spiaggia, in centro storico, o sui pendii del vicino Monte Panarotta, affittacamere, bed and breakfast e appartamenti per vacanze.
Queste soluzioni soddisfano le esigenze di tutti gli ospiti che soggiornano nella zona per vacanze termali e di benessere al lago, così come chi cerca delle vacanze invernali, visitando i Mercatini di Natale del Parco Asburgico o sciando sulle piste di Panarotta 2002.

Il Lago di Levico è uno dei luoghi ideali per praticare la pesca, grazie alle numerose specie ittiche che abitano le acque. Molti gli amanti di questa attività che giungono sul posto soprattutto per la pesca alla trota.

Da visitare il Biotopo Canneto di Levico, un’ansa protetta ricca di vegetazione perilacuale, lungo le rive meridionali del lago.

La passeggiata attorno al Lago di Levico è un vero toccasana.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)