Viaggi & Reportages

Post-Covid: tutti al lago!

Dove andranno i lombardi? In Lombardia!

(foto Brescia Tourism) - Il trattamento che hanno subìto i Lombardi in questa fase di riapertura dei confini non è stato corretto da parte di molti. Ingiusto trattare la regione come un lazzaretto. I Lombardi però saranno saggi a stare a casa perchè a ben guardare non avrebbero nulla da desiderare. Il loro territorio è pieno di dolcezze: basti pensare ai laghi, ai colli, ai monti, ai borghi, alle città d'arte.

E così non sarà difficile per loro stare entro i confini regionali. Casa.it (portale immobiliare che raccoglie l’offerta di oltre 14.300 tra agenzie, costruttori ed inserzionisti) ha rilevato un incremento nelle ricerche di case in affitto nelle zone turistiche della Lombardia. E il tracciamento delle richieste ''parte'' proprio dalla Lombardia.

E allora dove andranno i Lombardi? Forse se ne staranno in vacanza a casa propria. La Valtellina ha registrato un aumento di richieste del  +234%, la Valcamonica +141%, il  Lago d’Iseo +23%, il Lago di Como +22%, il Lago di Garda +4%.

Le ricerche di case in affitto registrano alcuni exploit in località come Aprica + 925%, Arcisate +195%, Bormio +157%. E ancora: Cernobbio +71%, Como +60%, Desenzano del Garda + 19%, Eupilio +1952%, Grandola ed Uniti +6079%, Ponte di Legno +201%, Pisogne 1932%, Salò 19%, Schilpario 333%, Edolo +250%.

E anche i capoluoghi che nel lockdown si sono mostrati nel pieno della loro nuda bellezza non se la passano male:   nel solo Comune di Milano si registra un +390% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Segue Lodi con +150%, Varese +67% e Brescia con +40%.

La cosa più importante: avere una casa con terrazzo. Le ricerche di case con terrazzo in Lombardia segnano un +28% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. E anche le quotazioni delle case con terrazzo stanno salendo, sia in città che nelle località turistiche, ma questo è un altro discorso che riguarda il mercato immobiliare.


Autore: Corona Perer

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)