Attualità, Persone & Idee

CAMON POST: i figli non si comprano

di Ferdinando Camon

Un bambino, prima di nascere, riceve messaggi di ogni genere dalla madre e dall’ambiente. Ho scritto un libro sul bambino non ancora nato, s’intitola “Il Super-Baby”, e mi sono documentato. Se la madre è felice, il figlio è sereno. Se la madre è nervosa, il figlio è ansioso. Il figlio vive la vita della madre, e, dopo nato, la continua.

Il figlio generato da noi è la nostra immortalità. Eschilo, 450 anni prima di Cristo, fa dire a Laio: “Il dio mi ha ordinato di morire senza figli, ma morire senza figli vuol dire morire”.

Mentre morire con figli vuol dire non-morire. Tutti gli uomini e le donne della Terra sentono inconsciamente questo messaggio. Per questo fanno figli.

Comprarli è un’altra cosa.



foto: immagine della campagna 'Carta per l’abolizione universale della maternità surrogata' disponibile in 7 lingue


Autore: Ferdinando Camon

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati