Arte, Cultura & Spettacoli

John Lennon, l'artista-performer

Naturalmente portato per il disegno, divenne musicista

(Lennon nel 1969 - foto di David Nutter) - Naturalmente portato per il disegno, Lennon studiò (con risultati alterni) al prestigioso Liverpool College of Art e non abbandonò mai l’abitudine di fermare con rapidi schizzi idee, pensieri, fantasie.

Di una vera e propria attività artistica, però, si può parlare soltanto a partire dall’incontro con Yoko Ono, con la quale realizzerà tra la fine degli anni Sessanta e i primi Settanta alcuni video – "Smile", "Rape", "Fly", "Up Your Legs". 

“All you need is Love. John Lennon artista, attore, performer” rese conto – per la prima volta in Italia – degli esiti del multiforme talento di John Lennon, solo di riflesso considerato nella celeberrima veste di musicista, e indagato invece come artista visivo e attore. La mostra (che fu ospitata nel 2013 da Palazzo Santa Margherita a Modena, aveva richiamato oltre 5 mila visitatori nei soli primi 3 giorni.

Si raccontava, grazie al lavoro di Enzo Gentile, Marco Pierini, Antonio Taormina l'intellettuale prima che il musicista con un focus su una cartella di 14 litografie intitolata "Bag One", pensata da John come regalo di nozze per Yoko in occasione del loro matrimonio nel 1969. La scelta palesa il suo talento creativo. Lo scambio degli anelli, il celebre bed-in per la pace di Amsterdam, la luna di miele, momenti della loro intimità erano i soggetti scelti da Lennon per questa serie di immagini caratterizzate da un tratto fresco, agile, ironico.

La "Bag One"   venne esposta per la prima volta il 15 gennaio 1970 alla London Arts Gallery e immediatamente sequestrata da Scotland Yard per l’alto tasso di erotismo di cui erano permeate le stampe.

Ma, come non rimanere attratti dal celebre ritratto "nudo" di Yoko Ono e John Lennon? Fu scattato da Annie Leibovitz nel 1980 a poche ore dall’assassinio dell’ex Beatle e fa parte della raccolta di Fotografia della Galleria civica di Modena.

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati