foto: R.Lorenzi
foto: R.Lorenzi
Viaggi & Reportages

Nasce l'amaro Zengrat Pèrge, liquore d'erbe

Un progettualità nata tra Trambileno, le Valli del Leno e la Val di Gresta

(25 settembre 2021) - E' stato presentato oggi Zengrat Pèrge, un liquore nato da una visione progettuale di valorizzazione del territorio, delle sue eccellenti materie prime, ideata da  Mauro Nardelli - Trambileno/Valli del Leno e Loris Cimonetti - Val di Gresta.

Ha sapore forte, da amaro vero. Contiene erbe come la genziana e la bardana, ma c'è anche assenzio e l'erba Luisa e... il solito immancabile segreto che rende una ricetta qualcosa di magico e irripetibile. Il liquore è realizzato con procedimenti artigianali senza l’utilizzo di prodotti di derivazione chimica attraverso una lavorazione che segue i principi della sostenibilità ambientale.

Cimonetti è il produttore come trasformatore delle erbe in amaro, mentre Nardelli da creativo e appassionato di gastronomia del territorio qual è, segue promozione e il marketing del progetto ideato e condiviso con il collega. Bello ed elegante il packaging e l'uso di questo amaro anche nei cocktail sorprende.

L'incontro tra le due realtà aziendali di territorio o meglio di due amici che con grande passione, amore e tenacia per il loro territorio lavorando su agroalimentare, ruralità, gastronomia e turismo, ha portato alla nascita di un prodotto di alta qualità biologico da erbe officinali profondamente legate alla storia e all’identità del territorio.

"La nostra progettualità viaggia all’ unisono con il territorio per dare piacere e per darsi piacere in proposte di esperienza e conoscenze anche di altri produttori , operatori della ospitalità e del mondo gastronomico  con obiettivi della valorizzazione e coinvolgimento del territorio. Fa riferimento all’ambiente  montano integro, marginale, al di fuori dai soliti circuiti turistici, ma  ricco, da conoscere e rispettare" afferma Nardelli.

La consapevolezza è che oggi il turista chiede esperienza, sente il richiamo alla natura, come rifugio dalla modernità, ancora di più in tempi di Covid.

"Il nostro progetto parte dalle erbe officinali che racchiudono i sapori autentici del territorio" aggiunge Cimonetti sottolineando che un prodotto che proviene direttamente dalla terra e racchiude la storia dei luoghi, delle sue tradizioni, della sue culture, dalla pratica dei saperi del passato, dall’ arte e artigianilità della trasformazione delle erbe o dei doni della terra  in prodotto, è un prodotto per il quale si è disposti a spendere.

Nardelli e Cimonetti nel promuovere il prodotto fanno anche comunicazione territoriale innovativa in quanto si sviluppa sulla gastronomia con materie prime di eccellenza. La linea Pèrge dal mese di novembre 2021 verrà proposta sul mercato in una scatola luxury che contiene anche l'estratto di ribes nero, di mirtillo, la composta di carote, la mostardina di cipolle all'aceto e la birra fatta col sambuco.


                                                      

''Ad inizio primavera 2022 inizierà la fase 2 del progetto" spiega Mauro Nardelli. Il Pino Nero in Viaggio ed Ecoidea ampliano la proposta dell’amaro Zengrat Pèrge, coinvolgendo il turista per conoscere le erbe officinali e altri prodotti di qualità e la loro trasformazione con percorsi di passeggiate dove la natura, la biodiversità, la ruralità, tutti elementi caratterizzanti del territorio. Un modo coinvolgente per avvicinare sempre più il viaggiatore alla comunità territoriale, alla accoglienza e convivialità ed alla materia prima delle erbe officinali e altri prodotti agroalimentari biologici.

Una proposta di integrazione di innovazione, volta al rispetto per l’ambiente e alla fruizione di qualità del territorio in un incrocio tra cultura di comunità, ruralità, paesaggio, ambiente, storia che si coniugano con la qualità dei prodotti tipici.

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)