Viaggi & Reportages

Ryanair torna ad assumere

Reclutamento di nuovi equipaggi di cabina

Nel febbraio 2020 in piena pandemia Ryanair, aveva annunciato la riduzione dell’organico di oltre 250 persone negli uffici di Dublino, Stanstead, Madrid e Breslavia prevedendo di trasportare meno di 100 milioni di passeggeri, oltre il 35% in meno rispetto all’obiettivo di oltre 155 milioni fissato per il 2021.

Acqua passata. La compagnia aerea ha annunciato oggi (29 luglio) un'importante campagna di reclutamento per il personale di cabina per le sue basi italiane, gestite da Malta Air, mentre Ryanair si riprende dalla pandemia di Covid-19. Ryanair ha rinnovato la sua partnership con Crewlink, società specializzata nel reclutamento e formazione del personale di bordo.

La formazione si svolgerà presso i centri di formazione degli equipaggi di cabina all'avanguardia in Europa per le posizioni di personale di bordo con sede in Italia e in altre basi Ryanair in tutta Europa, poiché la consegna degli aeromobili avverrà prima dell'estate 2022.

Ryanair ha ora preso in consegna il suo primo aeromobile Boeing 737-8200 "Gamechanger", che aiuta Ryanair a ridurre i costi, ridurre il consumo di carburante, il rumore e le emissioni di CO2. Questo investimento in nuovi aeromobili implementa ulteriormente l'impegno ambientale di Ryanair come principale compagnia aerea più green e pulita d'Europa e crea anche queste nuove opportunità di lavoro per il personale di bordo.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)