Arte, Cultura & Spettacoli

A Castello di Postignano la pittura di Dario Fo

Eventi 2021 - Torna ''Un castello all'orizzonte'' con una imperdibile mostra

Giunto alla sua nona edizione, la rassegna Un Castello all’orizzonte è l'occasione giusta per visitare un borgo meraviglioso che abbiamo raccontato nelle nostre pagine (> leggi l'articolo).

Castello di Postignano si trova in Valnerina, e attraverso arte, cultura e difesa dell’ambiente è entrato nella storia del recupero dei borghi, un tema di grande importanza sul piano storico-artistico, sociale ed economico e oggi anche di grande attualità. E' un albergo diffuso ed anche una galleria d'arte diffusa che d'estate si ripopola per eventi di portata nazionale. I proprietari del borgo sono autentici mecenati.

Evento centrale del programma 2021 è la mostra Dipingere movimento. La pittura di Dario Fo a cura di Mattea Fo e Stefano Bertea, dedicata all’attività pittorica del Premio Nobel, nella quale vengono esposte opere inedite e abiti di scena. Inoltre Jacopo, Mattea e Jaele Fo, figlio e nipoti dell’artista, con questa mostra hanno annunciato la nascita della Fondazione Dario Fo e Franca Rame. Si tratta dunque di una prima nazionale. 

 

Sono esposte 82 opere realizzate da Dario Fo dal 1940 al 2016. Matite, acquarelli, bozzetti su cartoncino, opere di grandi dimensioni su tela o su pannelli di legno, oltre a locandine dall’Archivio Rame Fo, riproduzioni di foto d’epoca e documenti, costumi di scena disegnati da Dario Fo e poi realizzati dalla Sartoria Pia Rame si potranno ammirare tutti i giorni dalle 10 alle 22 negli spazi espositivi del borgo umbro, riportato a nuova vita grazie ad un’attenta opera di restauro, nell’ambito della rassegna “Un Castello all’Orizzonte”.
 
La mostra, organizzata e allestita dalla “C.T.F.R. srl – Compagnia Teatrale Fo Rame” con il patrocinio della “Fondazione Dario Fo e Franca Rame” è in collaborazione con Castello di Postignano Servizi, con il Patrocinio di Regione Umbria, Provincia di Perugia e Comune di Sellano, è aperta a titolo gratuito, secondo le modalità di sicurezza previste dalla normativa vigente.
 
Il catalogo dell’esposizione è pubblicato da CLEAN Edizioni, a cura di Mattea Fo e Stefano Bertea, contiene la prefazione dello storico dell’arte Flavio Caroli e i contributi di Carlo Petrini e Mattea Fo.

Il Castello ospiterà anche la ricerca fotografica di Luciano Romano, Lo sguardo obliquo, mostra originalissime vedute di scale che trascendono il valore formale e divengono archetipi. I suoi lavori sono incentrati sulla rappresentazione dello spazio, sono conservati in numerose raccolte pubbliche e private, quali la collezione di fotografia del MAXXI a Roma, il Museo MADRE di Napoli e la Robert Rauschenberg Foundation a New York.

Continua anche l’esposizione di foto di Norman Carver Jr tratte dal suo volume Italian Hilltowns e quella del fotografo amateur Gennaro Matacena Sr, 1900-1930. In mostra anche Artisti per Castello di Postignano, con opere di Norman Carver Jr, Del Cover, Kim Mc Lean, Henry A. Walker, Michèle Delisle, Ellen G, Marta Luppi, Gianni De Luca, Giampietro Petruccioli, Franco Passalacqua.

 

“Dipingere Movimento. La pittura di Dario FO”
a cura di Mattea Fo e Stefano Bertea,
Castello di Postignano 30 maggio-9 gennaio 2022

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)