Attualità, Persone & Idee

Luisa Spagnoli, la signora dei baci (ed. Graphofeel)

Nota ai più come stilista, fu anche protagonisa della grande industria dolciaria italiana

Luisa Spagnoli è nota ai più come stilista, maison molto amata, discreta e molto raffinata. Ma Luisa Santa Maria Anna Sargentini, in arte Luisa Spagnoli, è la donna che diede inizio alla grande industria dolciaria italiana oltre che alla casa di moda che continua a portare il suo nome. E fu anche una femminista ante-litteram se si considera come affrontò la vita, con quanta autonomia e spirito da pioniera. Forte e coraggiosa, le dobbiamo anche il cioccolatino e la caramella più buoni che ci sono.

Inventrice del "Bacio" Perugina e  della caramella "Rossana", fu anche pioniera della moda che è il suo primo campo da battaglia. Lei è l'artefice di una  nuova lavorazione della lana d'angora. Ma è anche la fondatrice dei primi asili aziendali (usiamo il plurale perchè nell'800 anche il Conte Bossi Fedrigotti volle per la sigaraie della fabbrica del Tabacco che aveva contribuito a fondare in Trentino un asilo interno che  permettesse loro di lavorare serene). Ebbene lo fece anche  Luisa Spagnoli.

La penna della scrittrice e studiosa romana Maria Letizia Putti, la racconta in una nuova edizione riveduta e ampliata, di un biografia narrativa uscita qualche tempo fa. L'edizione di Graphofeel restituisce il genio e il sentimento di una figura femminile tuttora insuperabile. Uno spaccato di storia italiana che insegna come il coraggio, l'impegno e l'amore possano costruire il futuro. Artigiana e imprenditrice, moglie, madre e amante, pioniera dei diritti delle lavoratrici che né la guerra né la morale comune riuscirono a fermare.

Maria Letizia Putti, laureata in Archeologia e topografia medioevale, è stata professore di storia dell’arte e materie letterarie ed ha lavorato presso l’Istituto centrale di patologia del libro; dal 1985 è bibliotecaria presso l’Istituto superiore di sanità, in cui si occupa di periodici scientifici e del Fondo libri antichi e rari. Il tempo libero lo dedica alla scrittura e nel 2016 ha lavorato a "La signora dei baci" poi ripubblicato e rivisto nel 2020: è una biografia romanzata scritta con Roberta Ricca.

Ne esce il ritratto di una donna determinata, caparbia ed emancipata. Ricordiamocene quanto prendiamo in mano un Bacio. La Perugina fu la sua geniale invenzione. Ma poi c'è anche l'altra vita quella del brand della moda.

Come molti altri pionieri iniziò dal nulla. Orfana che era poco più di una bambina, diventa apprendista in una sartoria del centro di Perugia e poi presso la Casa di Moda Antinori. Il brand nacque sposando Annibale Spagnoli.
 

A Luisa Spagnoli è stata dedicata una miniserie tv per la Regia di Lodovico Gasparini, che la racconta a Perugia,  nei primi del primi del Novecento. Luisa Spagnoli - interpretata da Luisa Ranieri - è una donna di umili origini che, con grande determinazione, decide di rilevare una piccola pasticceria sull'orlo del fallimento. Destreggiandosi tra mille difficoltà e altrettanti retaggi culturali, con l'obiettivo di dare un futuro ai suoi figli e al marito Annibale, Luisa scommette sulla qualità del suo lavoro, riuscendo a trasformare i suoi sogni in una delle più grandi aziende italiane.

Omaggio più che meritato, come il libro: tutto da leggere!

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati