Viaggi & Reportages

Salento: l'ulivo rinato

Domenico Scordari: ''Non si ceda alla noncuranza''

“Rinascere con una nuova luce” è il progetto di N&B e Naturalis, il resort di Martano (Lecce) dove si coltiva l'aloe e la si tarsforma un cosmetici di alta qualità e purezza. L'idea è stata: ridare vita ad un Ulivo Millenario, ovvero farne una scultura di arte botanica grazie alla maestria della azienda salentina Mariano Light.  

L’ Albero di Ulivo è il simbolo del Mediterraneo e della Puglia, riconosciuto dall'Unesco "Patrimonio dell'Umanità".  Da millenni, gli Ulivi sfamano generazioni intere, creano economia e lavoro nella nostra Terra. Gli Ulivi del Salento e della Puglia rappresentano l'anima e la bellezza del territorio, un’icona paesaggistica e storica da custodire.

Da circa 7 anni, la Xylella rappresenta un vero dramma, un disastro che sta distruggendo il nostro ecosistema con gravissime conseguenze sociali ed economiche.

Milioni di ulivi ammalati ed un patrimonio olivicolo devastato di fronte a cui sarebbe stato necessario un intervento urgente, congiunto e concreto tra Agricoltori, Associazioni, Istituzioni locali e nazionali ed il mondo Scientifico.

Ma mentre assistiamo ad una continua e drammatica mancanza di azione e di attenzione verso un problema, la Xylella,  che non è solo del Salento ma è ormai un problema per il mondo intero, c'è anche chi va oltre.  Proteggere il Salento ed i suoi Ulivi Monumentali significa non solo proteggere la bellezza del territorio pugliese ma anche evitare che questo dramma diventi globale.

Mentre molti hanno lasciato spazio alla noncuranza ed alla rassegnazione, da sempre Domenico Scordari si impegna a garantire la massima protezione e benessere ai propri ulivi , convinto che siano loro i veri antenati del territorio e che l'uomo abbia l'obbligo morale di non abbandonarli e di fare tutto il possibile per salvarli, proprio come se stessimo parlando dei nostri padri.

Un meraviglioso innesto di rami illuminati da migliaia di piccole luci è diventato un'installazione emozionale che restituisce al Re Ulivo la sua straordinaria bellezza e maestosità. "Un gesto d'amore verso il Salento, che, ancor più in questo momento in cui vi è una assoluta mancanza di azione, vuole essere un messaggio di Sostenibilità ed una richiesta di maggiore attenzione verso i nostri Ulivi" afferma Scordari.

Rinascere con una nuova luce è un modo innovativo per sensibilizzare il mondo sulla necessità di tutelare questo Patrimonio Millenario. Complimenti !


nbnaturalisbetter.com

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati