Attualità, Persone & Idee

Alto Adige: screening nelle scuole

Coronavirus: nuova Ordinanza con offerta di screening nelle scuole

3 settemebre 2021 - Dopo le polemiche sugli autotamponi, avvio delle scuole ...easy friendly  in Alto Adige. Il presidente Arno Kompatscher ha firmato  l'Ordinanza nr. 30 con la quale verrà offerta alle scuole un'ampia gamma di test (screening) per prevenire la diffusione del coronavirus.

Nelle prime quattro settimane dell'anno scolastico 2021-2022, gli alunni delle scuole di ogni ordine e grado sono invitati a sottoporsi con cadenza regolare ad uno screening organizzato dall’Azienda Sanitaria dell’Alto Adige.

Secondo l'ordinanza, non è richiesto il Green Pass per l'uso della mensa scolastica e nemmeno per le attività sportive o culturali durante l'orario di insegnamento in strutture sportive esterne o in luoghi culturali, purché la struttura sia utilizzata esclusivamente dalla classe o gruppo di studenti partecipanti.

 

**

Gestione della pandemia: polemica sugli autotamponi

Questa volta il Governatore Arno Kompatscher sbaglia

(23 aprile 2021) Costringere dei bambini ad auto-somministrarsi il tampone (con il rischio neanche tanto remoto di rovinarsi la membrana nasale). Costringere i docenti ad espletare funzioni improprie di natura sanitaria. Poi vietare la scuola in presenza a chi esprime il suo dissenso. Quindi somministrare una didattica digitale integrata (non a distanza) e quindi con il solo invio online dei materiali scolastici a domicilio per i bambini senza tampone.

Questa volta il Governatore Arno Kompatscher sbaglia. Ed hanno ragione i genitori ad essere furiosi. Il diritto allo studio è stato violato.

"I tamponi nasali in classe? Sono un ricatto" hanno dichiarato alcuni dei genitori che hanno protestato. Non erano d'accordo sull'auto-tampone, non hanno dato il consenso ai test nasali in classe, e così  niente frequenza per i loro figli. Ma anche niente didattica a distanza: il materiale delle lezioni a scuola viene inviato in un secondo momento, inoltre hanno denunciato pressioni psicologiche e finanziarie. E alcuni degli allievi sono stati segnati come "assenti".

Con una ulteriore penale: per  fare attività sportiva i bambini potevano fare i tamponi gratis, purchè a scuola. Ai genitori duque anche l'onere di pagarli se non vogliono far venire meno anche lo sport ai loro figli.

Giudicate voi.


>> La protesta dei genitori alla Tgr > clicca

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)