Arte, Cultura & Spettacoli

Antonio Canova, eterna bellezza

Duecento anni dalla morte

Nel 2022 ricorrono  i duecento anni dalla morte di Antonio Canova. La mattina del 13 ottobre 1822, all’età di 65 anni ANTONIO CANOVA immenso scultore, terminava di vivere, a pochi passi da piazza San Marco, ospite nella casa dell’amico Floriano Francesconi  proprietario dello storico Caffè Florian.

Attivo per i papi, per Napoleone e la famiglia imperiale, per principi e teste coronate, Canova assurse in vita a fama e celebrità ‘globali’ come nessun altro artista prima; e a nessun altro come a lui fu dato di influenzare l'estetica di un'epoca intera.

 

Venezia lo pianse come l'ultimo suo grande artista, e il Museo Correr lo ha ricordato con una lectio magistralis del prof. Giuseppe Pavanello.

Il Museo Gypsotheca Antonio Canova e il Comune di Possagno hanno siglato con il Comune e i Musei Civici di Bassano del Grappa, un accordo per il coordinamento delle celebrazioni “CANOVA 2022” per promuovere la conoscenza dell’opera e dei luoghi dello scultore attraverso un’offerta culturale integrata.

Ogni iniziativa può essere consultata sul sito  www.museocanova.it

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)