Arte, Cultura & Spettacoli

Riccardo Muti in concerto al teatro di Jerash

Giordania - Evento suggestivo domenica 9 luglio 2023

Il Maestro Riccardo Muti dirigerà nell’Anfiteatro romano di Jerash domenica 9 luglio 2023. Lo annuncia il Jordan Italian Forum for Cooperation (JIFCO), in collaborazione con il Ministero della Cultura e il Jordan Tourism Board.

L'evento si svolge nell'ambito del progetto Le Vie dell'Amicizia di Ravenna Festival, che mira a promuovere l'amicizia e la comunicazione attraverso la musica, il concerto vedrà musicisti giordani unirsi all'Orchestra Giovanile Luigi Cherubini nell'esecuzione del secondo atto dall'Orfeo ed Euridice di Gluck, arie e cori dalla Norma di Bellini (inclusa 'Casta diva') e dallo Schicksalslied di Brahms. I 200 musicisti italiani e giordani si esibiranno sotto la direzione di Muti anche a Ravenna (7 luglio) e Pompei (11 luglio): il fil rouge del comune passato romano lega due città sepolte da tempo – una fu sepolta dalle ceneri del Vesuvio, l'altra dalle sabbie del deserto – a Ravenna, il cui porto di Classe l'imperatore Augusto scelse per la sua flotta del Mediterraneo orientale.

Dal 1997 l'annuale pellegrinaggio del progetto Le Vie dell'Amicizia del Ravenna Festival tocca luoghi che hanno fatto la storia antica e contemporanea. Quest'anno si reca in Giordania, un paese che non solo fornisce supporto ai campi profughi all'interno dei suoi confini insieme all'UNHCR e alle organizzazioni internazionali, ma ha anche integrato la maggior parte dei rifugiati nelle sue comunità. Il concerto a Jerash, la 'Pompei d'Oriente', renderà omaggio a questo mirabile spirito di fratellanza offrendo alla comunità giordana e agli appassionati di musica di tutto il mondo un'esperienza irripetibile.

Questo straordinario evento è anche un'opportunità per apprezzare il ricco patrimonio culturale e le bellezze naturali della Giordania. Inoltre, la Jordan National Gallery of Fine Arts ospiterà una mostra congiunta di mosaici di giovani artisti di Ravenna e Madaba, che aprirà il 3 luglio 2023. Questa mostra evidenzierà il retroterra culturale e il talento artistico dei giovani artisti.

I legami culturali tra Italia e Giordania saranno sanciti anche da un nuovo Istituto Italiano di Cultura ad Amman che verrà aperto con l'assistenza dell'Ambasciata Italiana ad Amman, e dalla Regione Emilia-Romagna.

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)