Viaggi & Reportages

La Bellezza delle Dimore Storiche Italiane

Oggi convertite a Resort e musei, paladine della storia

(foto: Villa d'Aglie, Torino ) - Attive in una o più filiere produttive come eventi, ristorazione, b&b di charme, le dimore storiche sono "paladine" di architetture urbane e del paesaggio, ma soprattutto volano trainante per l'economia di molti piccoli comuni sotto i 20.000 abitanti e per ben il 29% dei piccoli borghi con meno di 5.000 residenti. Un patrimonio unico di "musei diffusi" - 4500 le proprietà private associate all'A.D.S.I -  di cui oltre 300 in Piemonte e Valle d'Aosta, area che vanta una percentuale di iscritti fra le più elevate d'Italia.

Domenica 4 ottobre, si svolgerà la X giornata Nazionale delle Dimore Storiche A.D.S.I, fortemente voluta dalla Associazione dopo il rinvio dell'appuntamento previsto per il 26 maggio scorso.

Ben 27 le dimore storiche di Piemonte e Valle d'Aosta (di cui 5 alla loro prima Giornata Nazionale) che apriranno gratuitamente al pubblico, offrendo l'occasione a grandi e piccoli per vivere momenti di storia e immergersi nei caldi toni del foliage autunnale di giardini e parchi storici.

Promossa dall’ADSI con il patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, la X giornata Nazionale è stata Premiata con la Medaglia del presidente della Repubblica per le sue finalità e quest'anno si arricchisce della collaborazione con la Federazione Italiana Amici dei Musei e con l’Associazione Nazionale Case della Memoria. La Giornata ADSI Piemonte e Valle d’Aosta ha anche ricevuto il sostegno di Reale Mutua e il Patrocinio della Regione Piemonte, Città Metropolitana di Torino e delle Province di Alessandria, Asti, Cuneo e Novara.

L'appuntamento ha lo scopo di sensibilizzare i visitatori sul valore storico, artistico e socio-economico di una parte del patrimonio culturale nazionale. Spesso considerate luoghi delle meraviglie inossidabili al tempo, le dimore storiche - un autentico museo diffuso sul territorio - sono in realtà gioielli fragili la cui tutela e conservazione sono interamente affisdate ai proprietari privati, che si fanno carico di mantenerli in vita, di custodirne la storia e preservarne il paesaggio rendendoli fruibili da tutti.

Per garantire il rispetto delle norme di sicurezza, distanziamento e sanificazione vigenti, quest’anno è pero necessario prenotare la propria visita.

Tutte le informazioni relative a orari, modalità di apertura e di prenotazione delle singole dimore sono disponibili sul sito di ADSI > qui

www.adsi.it
foto di copertina Ortensie a Villa Doria Il Torrione  (To) by R.Castrini

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)