Viaggi & Reportages

IsaHolidays: glamping, la vacanza glamour

Vacanze a 5stelle openair nei camping di ultima generazione

Lodge suite,  Lodge tent,  Deluxe lodge, Safari lodge: sono le nuove parole chiave della vacanza Glamping. E anche glamping è un neologismo: sta per camping di fascino (glamour) ovvero villaggi di lusso, con comodità di alto livello, dalla sistemazione ai servizi alberghieri. I villaggi IsaHolidays, del camping hanno solo mantenuto l'ingrediente principale: la vacanza all'aria aperta, nella natura, con possibilità di gite in bici, in barca, senza lasciare a casa gli amici a quattro zampe che sia il cane, il gatto o addirittura il cavallo. Naturalmente puoi andarci in tenda o roulotte, ma siamo davvero su un altro pianeta rispetto all'idea che abbiamo tutti del camping. Siamo su un...glamping.

Villaggio Isamar: è stato fondato nel 1971. Direttamente sul mare, 33 ettari, e una grande spiaggia riservata con area dedicata anche ai cani. Centro sportivo e parco giochi di 20.000 mq. E’ composto da 800 casette mobili e 500 bungalow (non ha area camping.

Isaresidence: è a 500 metri dal villaggio Isamar. Ha una dotazione di 130 appartamenti, 1 piscina olimpionica e 1 piscina laguna per i piccoli. Direttamente sul mare con spiaggia riservata.

Villaggio Barricata, è sul delta del Po Veneto. Con 400 casette mobili, nuova area Lodge Tent (il famoso Glamping) e piazzole attrezzate per Caravan e Camper.

Sono strutture di ultima generazione in un ecosistema di grande interesse compreso tra l'Isola Verde di Chioggia, a sud della laguna veneziana, dentro una grande tenuta agricola che arriva fino al mare, e l'Alto Adriatico in prossimità del parco del Delta del Po, riserva Unesco.

Il gruppo ha costruito una posizione da leader in 50 anni di lavoro. L'offerta dei villaggi di proprietà della famiglia Pagnan è divenuta preziosa in momenti come questi in cui il distanziamento sociale ha fatto schizzare la domanda di vacanza in autonomia e open-air (+40% nel 2020). E' anche per questo che - nonostante la pandemia - il gruppo IsaHolidays ha registrato nella passata stagione un incremento di accessi del 15%. L'annata, per molti settori turistici disastrosa, è stata per loro assolutamente speciale.

La giovane e dinamica manager di famiglia Silvia Pagnan, nel corso di un intervento con la stampa turistica italiana dedicato alla stagione estiva 2021, ha sottolineato il perchè di questo exploit. "Abbiamo grandi spazi ideali per assicurare la vacanza in sicurezza e con il giusto dstanziamento tra gli ospiti. Per noi il 2020 è stato fantastico - ha detto - in tempi in cui si parla di passaporto vaccinale, noi abbiamo un passaporto per la natura,  qui si arriva programmando partenza e arrivo in grande tranquillità".

Gli ospiti possono scegliere tra bungalow in muratura o lussuose case mobili di varie metrature, tutti alloggi individuali circondati da una vegetazione rigogliosa, che garantisce privacy e freschezza nelle calde giornate estive. C'è il classico bungalow e c'è il luxury safari loft ''boutique'' dalle linee contemporanee, ovvero... bella architettura.

"Stiamo investendo" annuncia Uccio Cavalieri direttore della struttura di Chioggia. "Ci sarà una svolta anche nei servizi. Puntiamo su una gastronomia gourmet ed anche al potenziamento della nostra offerta per il cliente che ama la vacanza attiva e l'attività sportiva". Stefano Grandi  che invece dirige il Barricata segnala la posizione molto speciale della struttura nelle immediate vicinanze del parco del Delta del Po. Chi abbia avuto già la possibilità di visitarlo in barca, in bici oppure a cavallo sa che si tratta di un ambiente di straordinaria bellezza.

Ma il gruppo è leader anche per l'attenzione data allo sport: all'interno delle strutture c'è una scuola di calcio, una scuola di rugby, un centro diving, e addirittura (al Barricata) un ranch in riva al mare per cui in vacanza si può portare anche... il proprio cavallo.

Senza contare le dotazioni di piscine, campi da tennis, basket e beach volley. Chi ama lo sport cerca e...trova perchè c'è proprio tutto. Anche la competenza: Mauro Bergamasco coach di rugby, l'ex-calciatore Mauro Bressan responsabile della scuola di calcio, Devy Mantovan direttore del centro Diving Isamar, Graziano Servello del Diving al Barricata,  Chiara Angelini fondatrice del ranch del mare, uno dei pochi maneggi sulla spiaggia e dentro un villaggio turistico.

Ma è l'ecosistema in cui si collocano le due strutture a rappresentare il must in un momento in cui la vacanza open-air registra una fortissima domanda. Qui siamo nell'ecosistema della laguna veneziana, riserva biosfera, in un contesto in cui le tartarughe si trovano a loro agio e svernano specie rarissime.

Il centro diving Isamar ha a disposizione una palestra eccezionale: il vicino Parco sottomarino delle Tegnùe.  I fondali dell’Adriatico riservano sorprese: un mondo sommerso ancora tutto da scoprire tra colori,  spugne, anemoni, ascidie coloniali, ofiure e crostacei, piccoli paguri, ma anche grandi astici. E ancora gronghi, corvine, bavose, castagnole, sacchetti e scorfani, che le escursioni organizzate in mare aperto, permettono di conoscere da vicino. Un’area ad alto valore naturalistico, che nel 2002 è stata dichiarata Zona di tutela biologica, con divieto di pesca.

''I pescatori le hanno sempre chiamate Tegnùe per la loro capacità di trattenere e rompere le reti. Sono le rocce sommerse del nord Adriatico, dei veri e propri reef naturali, che si differenziano da quelli tropicali perché qui, nel mare di Chioggia gli organismi costruttori non sono i coralli, ma alghe rosse calcaree corallinacee'' ci spiega Devy Mantovan. "Le Tegnùe di Chioggia occupano un’area di circa 35 km e stanno diventando un punto di riferimento per i sub più appassionati. Dodici boe segnalano l’esistenza della riserva: i sub ormeggiano vicino alle boe e si immergono lungo i percorsi guidati predisposti, in questo modo possono raggiungere i punti di maggiore interesse in sicurezza. Per scoprire questo tesoro ancora poco conosciuto gli ospiti di Isamar Diving Center, hanno a disposizione una postazione privilegiata, una boa dedicata, la Tegnùa Serenissima e Isamar Diving da dove partono le immersioni più belle alle Tegnùe".

E come se non bastasse c'è la straordinaria opportunità di esercitarsi in immersioni per raggiungere una nave scuola sommersa, che riposa nei fondali. Tra i relitti adagiati sui fondali marini c'è infatti il mercantile Eudokia II, una nave da carico che, in seguito alla collisione con un altro cargo è affondata nel marzo 1991, a sei miglia dalla costa in perfetto assetto da navigazione. Lunga 100 metri e alta dal fondo circa 12 metri è ormai interamente ricoperta dalla flora marina e ospita moltissime specie di pesci, crostacei e molluschi di tutte le forme e colori.

La marineria di Chioggia vanta un mare così pescoso che fin dall'antichità è stato percorso dai popoli del mare. Ancora oggi Chioggia è seconda sola a Mazara del Vallo in SiciLia per pescosità.

Per chi ama la vacanza in camping a contatto con la natura, è dunque una pacchia. Ci sono  anche le tradizionali piazzole, ma si tratta di campeggi di ultima generazione con la possibilità di alloggiare in tende safari con tutti gli agi di una casa: a partire dal Wi-fi disponibile....ovunque.

Info  www.villaggioisamar.com


Autore: Corona Perer

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)