Viaggi & Reportages

Simposio Top Wine 2.950, degustazioni d'alta quota

20^ Edizione al Rifugio Maria sul Sass Pordoi, terrazza dolomitica

Gli esperti insegnano che in alta quota il vino esalta tutte le sue caratteristiche, ma chi produce sa che a 2950 metri il prodotto cambia. Una degustazione al Rifugio Maria, al Sass Pordoi, offre l’occasione per verificare questo teorema. Ed è stato di nuovo, per il 20° anno, un grande successo. Gran Maestro dell'evento l'inossidabile  Giuliano Cadrobbi, sommelier e appassionato enologo che ha accompagnato la stampa in degustazioni mirate e di grande interesse, alla scoperta delle caratteristiche olfattive di un prodotto che arriva nel bicchiere con il suo carico di storia, di fatica, di imprevedibilità stagionali e di raffinate e amorevoli cure.

Il Simposio Top Wine 2.950 è il gotha dei grandi vini. Tanta gente anche quest'anno per la ventesima edizione il Rifugio Maria sul Sass Pordoi, terrazza dolomitica di impareggiabile bellezza. E' la degustazione di vini più «alta» del mondo ed è una delle più rinomate e conosciute. L’evento è assolutamente unico nel suo genere e si contraddistingue proprio per la particolarità della location nel cuore delle Dolomiti, patrimonio naturale Unesco.

Qui si danno appuntamento i migliori vini e i più gustosi prodotti del Trentino Alto Adige. Quest’anno come ospiti speciali una cantina del Piemonte e i vini primi classificati del concorso internazionale Müller Thurgau, che si è tenuto a Cembra. Come ogni anno uno chef della Val di Fassa prepara il piatto Top Wine. quest'anno lo chef stellato Paolo Donei del Ristorante Malga Panna a Moena.

Quest'anno 22 le cantine presenti: ABBAZIA DI NOVACELLA Varna (BZ),  ALOIS LAGEDER Magrè (BZ),  BELLAVEDER Faedo (TN), CANTINA ENDRIZZI S. Michele all’Adige (TN), CASTELFEDER Cortina s.S.d.Vino - BZ, CORVÈE Cembra (TN), DORIGATI Mezzocorona (TN),  FALKENSTEIN Naturno (BZ),  FERRUCCIO CARLOTTO Ora (BZ), FORADORI Mezzolombardo (TN), FRANZ HAAS Montagna (BZ),  GRIGOLLI BRUNO Mori (TN),  L'ONES Panchià (TN), MAS DEI CHINI Martignano (TN), MASO THALER Montagna (BZ),  PACHERHOF Novacella / Varna (BZ), PFITSCHER Montagna (BZ), PIO CESARE Alba - Piemonte,  POJER E SANDRI Faedo (TN),  PRIMI CLASSIFICATI CONCORSO INTERNAZIONALE MÜLLER THURGAU Cembra (TN), SIMONCELLI Rovereto (TN),TERRE DEL LAGORAI Borgo Valsugana (TN)

Questo appuntamento enogastronomico, ha la sua unicità: cantine di grande qualità  affrontano la sfida dell'alta quota, dove la pressione fa mutare le caratteristiche organolettiche del prodotto. Top Wine è dunque un vero e prorio challenge, e un prodotto turistico a pieno titolo: è riuscito ad unire l’arte naturale delle Dolomiti, oggi patrimonio dell’umanità con la cultura del vino. La manifestazione offre un confronto diretto tra operatori e buyers, ma tanti sono anche i turisti che approfittano della giornata per salire in vetta.

La cornice è data dal Sass Pordoi raggiungibile in pochi minuti grazie al modernissimo impianto della Società Incremento Turistico Canazei Spa, che è promotrice dell'evento in collaborazione con i Sommeliers di Fassa e Fiemme info qui

Costruita nel 1962, la Funivia del Passo Pordoi è stata uno dei primi impianti del genere nelle Dolomiti. La volle "fortissimamente" una donna: Maria Piaz soprannominata la 'madre del Pordoi'. Sorella della leggendaria guida alpina Tita Piaz intuì che su questa terrazza occorreva investire. Due anni fa è stata ammodernata: ti porta in vetta in meno di 5 minuti.  E' grazie anche a lei se oggi si può fare una delle degustazioni più originali e ad altissimo livello (è proprio il caso di dirlo).

fotoservizio: www.giornalesentire.it


Autore: Corona Perer

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)