Viaggi & Reportages

Riaperti i giardini di Sissi

Il 2017 è stata annata boom

Se il 2018 andrà come l'anno scorso sarà un altro boom: nel 2017 ci sono stati oltre 415 mila visitatori da più di 50 paesi ai Giardini di Castel Trauttmansdorff di Merano il che ha permesso di superare il muro dei 6 milioni di persone in 16 anni.

Per Pasqua la fioritura di 300 mila bulbi saluta l’apertura stagionale dei Giardini di Castel Trauttmansdorff, che ha aperto i cancelli in una giornata uggiosa alla quale solo i colori delle aiuole hanno conferito bellezza.

Tra tulipani, narcisi, ranuncoli, il risveglio della natura si accompagna ad un programma ricco di novità, eventi, musica, esposizioni, percorsi sensoriali, degustazioni dove cultura e arte si fondono con un paesaggio magico, colorato e profumato come in una straordinaria sinfonia. Nei 12 ettari di verde ci sono oltre 80 ambienti botanici da ogni parte del mondo, dieci padiglioni artistici e istallazioni originali come il Giardino degli Innamorati, inaugurato nel 2016.

Piante note e piante esotiche sempre diverse ad ogni stagione, si trovano in ogni angolo del giardino ed attendono l’ospite attento, pronto ad annusare avidamente, a gustare e a percepire con tutti i sensi. Uno stuzzicante programma di conferenze, esperienze e visite tematiche create appositamente completano la proposta aromatica e sensoriale dei Giardini di Sissi.

Tra le novità 2018, la passeggiata sensoriale “Baci aromatici”. Il Parco botanico di Merano, dove passeggiava l’imperatrice Sissi d’Austria, offrirà un percorso olfattivo inebriante, incentrato sulle piante più profumate e speziate del mondo. Seducenti fragranze, Limone, peperoncino piccante, pelargonio odoroso: le stazioni multisensoriali apriranno al visitatore un mondo di profumi.

 

 


Autore: Angela Pagani

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)