Viaggi & Reportages

Foliage d'autunno ad Arte Sella

Magie di stagione: il parco di LandArt più che bello che mai

La scelta vincente di Arte Sella è essere rimasta fedele a se stessa, rispettosa di Madre Natura, anche quando era matrigna, nei giorni di Vaia che hanno portato allo schianto di piante e opere d'arte. Ma questa era la sfida: accettare che fosse lei, la Natura, a determinare il tutto. E questo vale anche quando le opere cedono per l'azione del tempo. Gli artisti internazionali interpellati hanno sempre saputo che la loro opera doveva vivere in natura.

La tempesta di due anni fa ha colpito ma non fermato Arte Sella che grazie a Legambiente Onlus nazionale e Grancereale è entrata nei programmi dell'iniziativa "I custodi della Biodiversità”, messa in atto per la riqualificazione dei boschi italiani e per il Trentino è stata scelta proprio la Val di Sella. Si tratta del progetto di educazione ambientale ''MosaicoVerde'' che ha portato alla ripiantumazione di alberi nelle aree colpite dalla furia di Vaia del 2018 .

E' nella zona di Villa Strobele, sede di Arte Sella che ci furono i danni maggiori e lì le piante sono già state messe a dimora: circa 300 giovani arbusti. Questa volta è dunque intervenuta la mano dell'uomo. Per tutto il resto Arte Sella ha sempre voluto che l'arte accettasse la sfida di Madre Natura.

Una sfida ripagata dalla Bellezza mutevole di un luogo magico, di stagione in stagione.
Specialmente d'Autunno.

Guarda la nostra gallery. Emozionati: questo parco è fatto apposta per ...."Sentire".


foto e testo: Corona Perer
31 ottobre 2020
www.giornalesentire.it

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)