Attualità, Persone & Idee

Lavorare in agricoltura: piace

Cresce il numero di aziende under35

L'emergenza Covid19 ha portato con se è il problema del lavoro e allo stesso tempo la mancanza di manodopera. Una risposta per incrociare domanda e offerta e rispondere al mercato del lavoro in campo agricolo, viene dall'Agenzia del Lavoro in Trentino che in collaborazione con le Associazioni di categoria dell’Agricoltura (Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura, Coldiretti, Associazione contadini Trentini) ha attivato anche quest’anno la raccolta delle candidature di lavoratori disponibili a lavorare nel settore, che non sono mancate. Crescono anche le aziende di giovani in agicoltura.

La Camera di Commercio di Trento fa sapere che il numero delle imprese giovanili under 35 in agricoltura è aumentato negli ultimi cinque anni.

Le imprese condotte da giovani imprenditori agricoli sono passate da 805 a 975, il 21,10% in più mentre a livello nazionale ci si è fermati al 15% in più nello stesso arco di tempo. In termini assoluti il numero delle aziende è cresciuto di 170 unità. Ma c'è un altro dato a livello nazionale che deve far riflettere sulla netta inversione di tendenza alla quale stiamo assistendo.

Le aziende agricole con il titolare under 35 rappresentano il 7,5% del totale che diventa l'8% se si considerano, come fa tutta la legislazione in materia di giovani, una persona fino a 40 anni.

Dalla ricerca emerge come la componente junior dell'imprenditoria agricola mostra una forte propensione alla tutela ambientale. Secondo Coldiretti sono le aziende a conduzione giovanile quelle più strutturate con una superficie media maggiore di oltre il 50% della media nazionale. Ma non solo, i fatturati sono maggiori del 75%. Infine i giovani dimostrano maggiore propensione all'utilizzo della vendita diretta e sanno sfruttare molto bene i social network ed il commercio elettronico. Specie con il lockdown questo commercio è aumentato di oltre il 70% sul 2019.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)