Viaggi & Reportages

Il Turismo delle radici

In Italia muove 10 milioni di persone e un giro di circa 4 miliardi di euro (dati Enit)

Il Turismo delle Radici è un turismo che in Italia muove 10 milioni di persone, con un flusso economico in entrata pari a circa 4 miliardi di euro (dati Enit). Quali opportunità si aprono per il Trentino? Tante, basti pensare al movimento migratorio di inizio '900: i discendenti vogliono tornare, vedere, conoscere. Perciò sono state organizzate due giornate di studio con due approfondimenti per un focus di conoscenza sulle opportunità proprio del "turismo delle radici".

Gli appuntamenti si svolgeranno sull’Altopiano della Vigolana e prevedono: sabato 27 maggio 2023 ore 20.30 a Vigolo Vattaro (Auditorium Istituto Comprensivo, Via G. Garibaldi, 8) la presentazione del libro “Rio dos Cedros. Nella nostra mente. L'identità degli emigrati Trentini-Taliani, la nostra identità” di Renzo Maria Grosselli, storico dell’emigrazione italiana, poeta, scrittore e giornalista e Andrey J. Taffner Fraga, trentino brasiliano, avvocato, scrittore. Sabato 1° luglio 2023 ore 20.30 a Vattaro (Teatro Comunale, Via Dante Alighieri 8) il convegno “Identità ed aspettative del turista delle radici. Alla ricerca delle origini” con Renzo Maria Grosselli, la direttrice de Il viaggiatore, Sabrina Talarico, e alcune testimonianze.

Perché l’Altopiano della Vigolana è meta perfetta e ideale per il TURISMO DELLE RADICI? Perchè il Comune di Altopiano della Vigolana, è il paese natale di Santa Paolina del Cuore di Gesù Agonizzante, santa patrona degli emigrati trentini in Brasile, ed è impegnato fin dal 1991 nella promozione dei rapporti tra il Trentino e il Brasile.

“A partire dal 2013 l’Amministrazione Comunale di Vigolo Vattaro prima e dell’Altopiano della Vigolana poi ha dato la propria disponibilità a promuovere la figura della Santa – dice la vicesindaca della Vigolana, Michela Pacchielat - Nel 2015 è stato organizzato un incontro ufficiale con l’allora sindaco di Nova Trento, Gianfranco Voltolini, altri amministratori dello stato di Santa Caterina, tour operator e imprenditori. Nel 2017 è stato sottoscritto un Patto di Amicizia formalizzando il gemellaggio con il Comune di Nova Trento nello Stato di Santa Catarina in Brasile, dove sorge il santuario dedicato alla Santa che ogni anno accoglie oltre un milione di pellegrini. Nova Trento è, insieme a Rodejo e Rio dos Cedros, la destinazione della maggior parte dei 64.000 trentini emigrati in Brasile alla fine dell’Ottocento. I loro discendenti oggi sono in Brasile oltre due milioni. In Trentino annualmente soggiornano o transitano almeno 5 mila brasiliani. I luoghi natali di Santa Paolina sono meta di pellegrinaggi e le Piccole Suore presenti in Vigolana registrano centinaia di visite l’anno di brasiliani che arrivano in forma non organizzata”.

I due incontri, organizzati dal Comune dell’Altopiano della Vigolana e dall’Azienda per il Turismo Alpe Cimbra, hanno come obiettivo quello di far conoscere la storia comune, la realtà e l’identità dei brasiliani (e non solo) di origini trentine (venete e lombarde), di acquisire elementi e contributi per la costruzione di una offerta turistica e di prodotto che tenga conto dell’identità del brasiliano (e non solo) di origine trentine (venete e lombarde), delle motivazioni del viaggio del turista delle radici e delle sue aspettative.

Così Daniela Vecchiato, direttrore Apt Alpe Cimbra: “Il Turismo delle Radici è una risorsa fondamentale del settore economico e turistico italiano con un flusso di milioni di persone che ogni anno arrivano in Italia e un bacino potenziale di ben 80 milioni di persone.  Ci troviamo di fronte a una nicchia di mercato ad elevato potenziale di crescita. Il fenomeno del Turismo delle Radici diventa così oggetto di uno specifico progetto di promozione dell’Apt Alpe Cimbra e di valorizzazione del territorio della Vigolana.  Al contempo in Brasile si stanno muovendo importanti iniziative che sono da intercettare e condividere con progetti sinergici di promozione e narrazione”.  

**

Il PROGRAMMA

Sabato 27 Maggio “L’identità degli emigrati trentini. Uguaglianza e diversità”.
ore 20.30 a Vigolo Vattaro (Auditorium Istituto Comprensivo, Via G. Garibaldi, 8)
Presentazione del libro “Rio dos Cedros. Nella nostra mente. L'identità degli emigrati Trentini-Taliani, la nostra identità” di Renzo Maria Grosselli, storico dell’emigrazione italiana, poeta, scrittore e giornalista e Andrey J. Taffner Fraga, trentino brasiliano, avvocato, scrittore con la partecipazione della scrittrice trentino brasiliana Ivete Marli Boso.

Sabato 1° Luglio “Identità ed aspettative del turista delle radici.  Alla ricerca delle origini”.
ore 20.30 a Vattaro (Teatro Comunale, Via Dante Alighieri 8)
Convegno con Renzo Maria Grosselli, Sabrina Talarico, direttrice de “Il viaggiatore magazine”, presidente di Gist-Gruppo italiano stampa turistica, e le preziose testimonianze dei trentini brasiliani Christian Eduardo Gretter e Franciane Menestrina, partecipanti agli Interscambi PAT.

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)

Articoli correlati