Attualità, Persone & Idee

L'arma segreta di Vladimir Putin

Sarebbe già operativa nel Caucaso settentrionale

Vladimir Putin ha un'arma segreta. E sarebbe già operativa nel Caucaso settentrionale.

''Hanno violato ogni accordo'' aveva detto nel suo discorso in cui motivava l'ingresso in Ucraina. Dal febbraio ad oggi, malgrado la guerra di informazione, ha proseguito nel suo piano.
Abbiamo solo iniziato ha detto qualche giorno fa. E infatti trapela dagli analisti militari che la Russia lavora ad un'arma speciale: un laser in grado di agire ''dolcemente”. Come? Puntando dritti ai satelliti spia statunitensi.

Questo sistema al quale è stato dato il nome di Kalina potrebbe impedire allo spionaggio occidentale di sapere come si muove la Russia. Una nuova e speciale forma di contraerea applicata allo spazio che sarebbe già iniziata 10 anni fa e che agisce con raggi laser va cioè a colpire il sistema ottico del nemico.
Sperimentazioni sarebbero già da tempo azionate nel Caucaso settentrionale.
Pensare che gli Usa siano sprovvisti di qualcosa di analogo (sono anni che si parla di cyber-guerra) sarebbe ingenuo. Ma dall'Occidente arrivano solo le dichiarazioni i Elon Musk (Space X): ha dichiarato di essere in grado di schierare un gran numero satelliti.
Per chi lo farà?

19 luglio 2022

**

Perchè andiamo alla Guerra

Il discorso integrale di Valdimir Putin: ''Hanno violato ogni accordo''

Nel discorso pronunciato pubblicamente e rivolto al popolo russo (qui sotto pubblicato in formato integrale) Vladimir Putin fa capire che il dialogo teso a limitare l'espansione della Nato - concordata con gli accordi di Minsk - è fallito ad ogni tentativo. Putin si rivolge anche agli ucraini e agli attori esteri che pensassero di interferire.
Spiega che il dialogo è stato più volte tentato, soprattutto dal 2014 ad oggi (cioè dalla prima crisi del Donbass con il colpo di stato che ha falcidiato in 8 anni molti civili). Ogni tentativo dunque non ha sortito risultato e l'Occidente (dominato e colonizzato dagli Stati Uniti) è ormai "l'impero della menzogna''.
La sintesi è:  ''Hanno violato ogni accordo, non potevamo più restare fermi con armi sofisticate puntate contro di noi''.
Vale la pena formarsi un'opinione autonoma e leggere il discorso integrale qui:

 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)