Scienza, Ambiente & Salute

Respira, sei alle Terme di Cervia!

Riapertura in totale sicurezza dal 3 maggio

Le Terme  di Cervia  sono pronte per la nuova stagione, che durerà dal 3 maggio al 27 novembre. Sono terme "speciali": traggono la loro bontà terapeutica (certificata da studi scientifici internazionali) dalle acque e dai fanghi dalle vicine e antiche Saline di Cervia, e sono particolarmente indicate per chi ha problemi di pelle. Alla balneoterapia,  fangoterapia associata alla elioterapia, alle cure inalatorie e ai massaggi, per festeggiare la ripartenza si è aggiunto qualcosa di prezioso in tempi di Covid: un programma per  imparare a respirare, bagni per liberare la mente, nonchè il sostegno psicologico per chi da questo periodo di stress ha portato a casa anche attacchi di panico e ansia.

Il progetto è nato per dare un’adeguata risposta alle problematiche causate dal Covid-19 rivolta non solo a chi ne è stato affetto ma anche a tutti coloro che sono stati costretti all’inattività fisica dal lockdown.  “Respira, sei alle Terme” è dedicato al recupero del benessere psicofisico compromesso dalla diffusione del Covid-19: un approccio globale alla salute della persona che prevede ginnastica respiratoria, mindfulness in acqua, consulti per il benessere della mente, percorsi di cura personalizzati, abbinati a  soggiorni open-air alla scoperta del territorio e a contatto con la natura. Come destinazione Cervia, da questo punto di vista, offre moltissimo: le saline, il mare, la pineta, la vicinanza con Ravenna.

Gli esercizi di ginnastica respiratoria all’aperto, circondati dall’aria balsamica della pineta danno benefici a corpo e mente. Una buona respirazione permette ad esempio di: migliorare l’efficienza dei principali organi interni, contrastare lo stress, gestire le emozioni, avere una maggiore produttività, avere una maggiore lucidità, ritardare l’insorgenza della fatica durante lo sport.

Oltre alle cure inalatorie che, grazie alle caratteristiche dell’Acqua Madre termale, agiscono con efficacia dimostrata sulle problematiche respiratorie e sul sistema immunitario, le Terme di Cervia sono eccellenti nella cura di una malattia subdola e fastidiosa: la psoriasi. Qui viene curata associando ai bagni e ai fanghi anche l'utilissima elioterapia. In quanto presidio sanitario Le Terme sono autorizzate a erogare prestazioni rientranti nei Lea (Livelli Essenziali di Assistenza) ovvero terapie termali, mediche, riabilitative. Sono accessibili dalle altre regioni e dagli altri comuni per motivi di salute, con regolare impegnativa del proprio medico o con la prenotazione delle cure.

«I benefici dei trattamenti termali sono sempre più evidenti e dimostrati, sia in termini di prevenzione che di cura e riabilitazione. Ma a questi è importante affiancare un corretto stile di vita che includa alimentazione corretta, sport, sane abitudini e relax. Oggi soddisfare questa esigenza significa anche dare un’adeguata risposta alle molteplici problematiche legate alle conseguenze della pandemia» commenta Alessandro Zanasi, pneumologo e direttore Sanitario delle Terme di Cervia.

 

Grazie al protocollo Terme Sicure, che ha permesso di registrare zero contagi e di effettuare i servizi termali nella massima sicurezza, Cervia può ripartire su solide garanzie.

E per l'occasione lancia nuove iniziative, come i  percorsi mindfulness associati alla balneoterapia, una modalità inedita che abbina la meditazione guidata al galleggiamento in acqua. La mindfulness è una tecnica di meditazione che mira al raggiungimento della consapevolezza di sé nel momento presente, e i suoi benefici per la mente (riduce ansia, depressione, stress, disagi psicologici ed emotivi, insonnia) e il corpo (aiuta a lenire i dolori cronici) sono attestati da numerosi studi scientifici. L’immersione in acqua termale, durante la pratica guidata da uno psicologo, aumenta lo stato di benessere e relax, grazie alla piacevole sensazione di galleggiamento e all’azione antinfiammatoria, di stimolazione del sistema immunitario e riduzione della pressione arteriosa effettuata dall’Acqua Madre.

C’è inoltre, altra novità di quest’anno, la possibilità di prenotare dei consulti per il benessere della mente: un supporto per affrontare e gestire disagi come ansia e attacchi di panico, con l’aiuto di uno psicologo esperto. Oltre ai consulti singoli, è possibile costruire dei percorsi continuativi, con l’applicazione di tecniche studiate per risolvere eventuali criticità.

Le nuove attività del progetto Respira, Sei alle Terme possono anche essere inserite in un percorso personalizzato da definire insieme all’équipe medica della struttura, a seguito di una visita preliminare.

Per una  gestione ottimale dell’affluenza si può accedere ai servizi termali, incluse le visite mediche, esclusivamente tramite prenotazione telefonica, online o via email.

Info:
www.terme.org
 

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)