Viaggi & Reportages

Alle terme di Bad Kleinkirchheim

Autunno in Carinzia: tra tradizione e innovazione

Nel 1492, mentre Colombo scopriva l'America, gli abitanti di Bad Kleinkirchheim scoprivano le sorgenti di acqua calda termale che ritenevano miracolose per gli occhi. Venne quindi edificata la chiesa di Santa Caterina proprio sopra la fonte sorgiva e tuttora le Terme, che nel frattempo si sono molto evolute e articolate in due moderni stabilimenti, sono proprietà ecclesiastica. Col tempo si comprese che i bagni in realtà erano benefici per i reumatismi grazie alle proprietà radioattive delle acque.

In questa zona, un tempo possedimento dei  Gesuiti di Millstatt, fin dal 1642 esisteva una trattoria, l'odierno hotel Trattlerhof, divenuto proprietà della famiglia Forstnig dal 1884. Sono ormai cinque le generazioni che si sono succedute alla sua gestione, ma i proprietari hanno svolto ricerche storiche e l'esistenza del maso è attestata sin dal 1520.

Hotel dunque antico il Trattlerhof, che ha saputo difendere la sua tradizione ma anche innovarsi e così i clienti hanno la possibilità di arrivare e noleggiare una Tesla per fare un giro nelle Alpi Carniche o nel parco nazionale Nockberge. Postazioni per l'auto-ricarica e una seconda auto elettrica sono a disposizione degli ospiti e l'hotel ha ottenuto vari premi compresa la certificazione Ecolabel EU per la sua sostenibilità: tutta l'energia di cui necessita viene da una centralina idroelettrica che sfrutta le acque del vicino torrente, ma la struttura beneficia anche dell'impianto a biomassa del paese dove operano ben tre centrali che producono e distribuiscono l' 80% del riscaldamento e dell'acqua calda necessaria alle abitazioni.

Una sensibilità verde che in un piccolo paese di 1800 abitanti, con oltre 5500 posti letto, è davvero virtuosa. Così non stupisce che tra le politiche per coccolare il cliente, il Trattlerhof ne abbia ideata una molto innovativa: all'ospite si chiede di collaborare al risparmio energetico (pianificando ad esempio le pulizie della stanza) perciò l'hotel restituisce sul suo conto quanto è stato risparmiato. L'uso di plastiche per la cosmesi in dotazione alla stanza è stato ridotto con più pratici dispenser, ma tutto questo non ha tolto nulla al fascino e al lusso della vacanza.

“L'ambiente il nostro futuro” dice Jacob V che porta il nome di tutti i suoi predecessori. “Tradizione e innovazione sono le parole chiave della gestione che ha ottenuto svariate certificazioni. Crediamo nella sharing Economy, ma anche i nostri menù sono tutti a km 0, con prodotti tipici locali a filiera corta”.

I must dell'hotel sono la massima qualità a tavola (eccezionale la prima colazione!), ma anche alcuni dettagli che lo rendono pressochè unico: una scuderia di cavalli privata per romantiche passeggiate nei boschi vicini e la possibilità per gli ospiti di farsi confezionare dalla sarta dell'hotel  - su misura -  un abito tradizionale in loden o pelle. Per non parlare della qualità dell'accoglienza (con la minestra calda come merenda quotidiana offerta nel pianoforte a coda) e l'ottima spa&wellness con la sauna panorama... a tu per tu con la voce del torrente, la foresta e le piste da sci, vicinissime all'hotel. "I Feel Gut" è il mantra della struttura.

Per chi poi vuole aggiungere al soggiorno la possibilità di terapie specifiche ci sono le vicine terme, le più grandi di tutta la Carinzia con vista panoramica sulle piste, aree relax e ristorante. Alle terme St. Kathrein, accedono soprattutto le famiglie. Completamente ristrutturate e riaperte nel settembre 2017 ci sono 1.200 metri quadrati di vasche. Il centro salute guidato dal Dr. Eckart Waidmann offre trattamenti preventivi, massaggi, impacchi e  sedute di fisioterapia anche  personalizzate. Alle terme Römerbad ci sono invece 12.000 metri quadrati su tre livelli di saune e benessere di altissima qualità aperte su un panorama mozzafiato sulle montagne della regione.

fotoservizio: @www.giornalesentire.it

dove alloggiare: Hotel Trattlerhof della famiglia Forstnig:
www.trattlerhof.at

Informazioni e prenotazioni: qui
Bad Kleinkirchheim - Region Marketing GmbH
info@badkleinkirchheim.at

il portale dei migliori hotel è ''Austria per l'Italia''


Autore: Corona Perer

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)