Viaggi & Reportages

Pandemia: Turismo ancora in affanno

Non mancano le promozioni, e intanto i primi indennizzi

A maggio il Centro Studi del Touring Club Italiano sosteneva che il nostro turismo sarebbe tornato ad assomigliare a quello iniziato con il boom economico, quando era un fenomeno prevalentemente domestico. Dal 1958, primo anno della rilevazione sistematica dei flussi da parte dell’Istat a metà degli anni Ottanta, infatti, circa il 70% delle presenze che si registravano in Italia riguardava il turismo interno. Così è stato. Si è puntato su rotte brevi, italiane. Ma ciò non è bastato e gli operatori sono ancora in affanno.

In Alto Adige, dove la montagna ha avuto una sorta di boom stanno partendo le misure straordinarie per le organizzazioni turistiche. E' stato approvato un sussidio che compensa le minori entrate dovute al mancato incasso dell'imposta comunale di soggiorno e riguarda chi ha perso oltre il 20% di entrate nei mesi di marzo, aprile e maggio 2020 rispetto agli stessi mesi del 2019. Le domande vanno presentate entro il 2 ottobre 2020 all'Area funzionale Turismo, corredate di tutti i documenti utili a dimostrare la perdita economica.

C'è stata crisi ma c'è stata anche grande capacità di essere solidali con promozioni specifiche, specie per chi ha lottato contro il Covid.

Il Gruppo Isaholidays è stato tra i più convinti promotori dell’iniziativa di Assitai-Confindustria Veneto (Associazione Imprese Turistiche all’Aperto d’Italia) di mettere a disposizione soggiorni gratuiti settimanali per medici, operatori sanitari e protezione civile impegnati nell’emergenza sanitaria Covid-19. Da domenica 6 settembre 2020 i primi 50 chalet di Chioggia (Ve) e nel Parco del Delta del Po, Riserva della Biosfera Unesco accoglieranno chi ha dato il proprio contributo in un periodo così difficile per il nostro Paese.

Il gruppo riunisce i campeggi associati nei litorali di Chioggia, Rosolina, Bibione, Jesolo, ed ha deciso di offrire 1.000 soggiorni gratuiti settimanali. A disposizione dell’iniziativa anche due villaggi 5 stelle in Veneto: Isamar Holiday Village a Isolaverde di Chioggia (Ve) e Barricata Holiday Village nel cuore del Parco del Delta del Po. Le prime famiglie che ne hanno fatto richiesta arriveranno a Isamar e Barricata domenica 6 settembre 2020 (Info: Gruppo Isaholidays, Tel. 041 5535811)


> La protesta dei Ristoranti del buon ricordo

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)