Attualità, Persone & Idee

Silvia Vernò: ''Io danneggiata dal vaccino''

Vicepresidente del ''Comitato Ascoltami'' ha raccolto oltre 1000 casi

di Corona Perer - Per Silvia Vernò, giovane donna e giovane mamma, la vita è cambiata il 23 marzo del 2021. Era il giorno della sua prima e unica dose di siero. Reazione avversa e molto grave dopo poche ore (come racconta qui). Oggi è la vicepresidente  del Comitato Ascoltami che ha raccolto oltre 1000 casi.

Il Comitato è nato da un gruppo di persone che hanno subito reazioni avverse dopo la vaccinazione anticovid. Nel loro sito si possono asscoltare  testimonianze vere e concrete dei danni da siero.

''Inizialmente ci siamo sentiti soli, pensavamo di essere gli unici ad aver avuto problemi e siamo stati colti da un grande senso di sgomento e disperazione. Poi, pian piano, grazie ai social e ai contatti presi su whatsapp, abbiamo capito di essere in tanti" aggiunge Silvia. "Ci siamo fatti forza, sostenuti, asciugati le lacrime a vicenda e giorno dopo giorno ci siamo resi conto che insieme avremmo potuto superare le nostre fragilità e fare tanto per tutti noi".

> clicca qui

Da questa consapevolezza è nata l’idea di un comitato che potesse aiutare e informare la pubblica opinione e soprattutto chi si trova nella difficile situazione di patire un danno e doverlo anche provare, senza certezze sulle cure.

"Io nella sfortuna sono stata fortunata. La reazione avversa è comparsa a 6 ore dal vaccino e ho potuto provarlo. Prima ero una donna sana", racconta Silvia.

Lo scopo del Comitato, che è senza fini di lucro,  è quello di informare, sensibilizzare le istituzioni e la comunità scientifica ed aiutare tutte le persone che hanno avuto reazioni avverse ad arrivare ad una diagnosi ed una cura. Lavorando e raccogliendo testimonianze il Comitato ha verificato che i sintomi sono gli stessi e sovrapponibili: scosse eletteriche soprattutto, dolori, incapacità improvvisa a muoversi. Ma quello che più sconcerta è che ci sono lotti diversi a cui ricondurre reazioni analoghe.

"Abbiamo bisogno di essere presi in carico, di essere studiati e curati, potremmo anche essere di grande aiuto. Non vogliamo che nessun altro si senta solo e abbandonato come noi!" afferma Silvia che lancia un appello. "Oltre a soffrire le conseguenze molti di noi non lavorano più e così abbiamo perso di un colpo diritti fondamentali: alla salute, alla cura, al lavoro."

Ascoltiamo queste voci. Perchè nessuna voce istituzionale ha dato loro risposta, neanche il neo-eletto Presidente della Repubblica che evidentemente non conosce (o ignora) il paese che presiede. Un paese che soffre e chiede "Fino a quando?".

cperer - 9 febbraio 2022
 

La testimonianza di SILVIA VERNO'
al convegno di Roma "Invito al Confronto"
al quale il CTS pur invitato non ha aderito

 

COMITATO ASCOLTAMI
info@comitatoascoltami.it

Comitato Ascoltami > sito


Autore: Corona Perer

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)