Attualità, Persone & Idee

Covid in Brexit, senza cavolfiore

Ad ogni paese l'isteria che si merita - di Margherita Vitagliano

La notizia del mutamento del virus era nota a noi da giorni, ma quando è balzata alle cronache mondiali apriti cielo e chiudi frontiere!
Nel giro di ventiquattro ore ci siamo trovati fuori dal mondo.
Quando c'è incertezza si fa scorta, me ne sono accorta andando al supermercato, una marea umana, come se questo virus mutante fosse inesistente, a fare cosa poi?
Tutti a caccia delle verdure natalizie che non possono mancare sulle tavole inglesi, nei carrelli cavolfiori, cavolini di Bruxelles (che con la Brexit hanno un sapore migliore) carote e insalate
Ho comprato il mio cavolfiore. Ritorno a casa accendo la radio è un programma della BBC si discute di verdure che forse potrebbero mancare. Perchè? Perché non se ne coltivano abbastanza qui.
Sono sicura che per domani il reparto frutta e verdura sarà svaligiato, e nell'attesa del cavolfiore made in Britannia metto il mio sotto l'albero di Natale, tanto per avere qualcosa di europeo.
Che Natale!

Margherita Vitagliano, dicembre  2020
www.margheritavitagliano.eu

**

Covid in Brexit "Tutta colpa degli italiani?"

(marzo 2020) - Siamo tutti sulla stessa barca, anche qui in Brexilandia. Sospesi tra chiusure e paure. E non solo.

Avevo segnalato  fin dall'inizio della pandemia di discriminazioni verso gli italiani. Non ne ha fatto mistero nemmeno il console italiano a Londra Raffaele Trombetta, intervistato per Chanel 4 news. Sono giunte anche lui le segnalazioni di scuole chiuse perché frequentate da italiani: in quei giorni essere italiano era simbolo d'infetto.

Poi tutti (anche gli inglesi) hanno capito che eravamo tutti fragili, tutti sulla stessa barca. L'Italia, prima nazione europea a essere contagiata, ha saputo dimostrare di essere forte. Forse tutto questo ci aiuterà a sentirci finalmente figli di una unica nazione senza differenza tra nord, centro e sud. 

Io ci spero.

Margherita Vitagliano

 


Autore: Margherita Vitagliano

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Commenti (0)