Attualità, Persone & Idee

Covid19 dove finiremo noi italiani?

Made in Brexit - di Margherita Vitagliano

Si parla di tre fasce nel paese, di lockdown parziali, oggi sapremo cosa il nostro Prime Minister Boris prevede per tutti, sperando che la nostra situazione di italiani in Brexit non peggiori ulteriormente, ma....siamo tutti sulla stessa barca.

Avevo segnalato infatti, fin dall'inizio della pandemia di discriminazioni verso gli italiani. Non ne ha fatto mistero nemmeno il console italiano a Londra Raffaele Trombetta, intervistato per Chanel 4 news. Sono giunte anche lui le segnalazioni di scuole chiuse perché frequentate da italiani: in quei giorni essere italiano era simbolo d'infetto.

Nei primi mesi questo virus viaggiava velocemente senza guardare in faccia a nessuno e con esso viaggiava anche la discriminazione verso noi italiani all'estero. Poi abbiamo capito che eravamo tutti fragili, tutti sulla stessa barca.

Povera patria...  Prima nazione europea a essere contagiata, non certo un bel primato, ma abbiamo saputo dimostrare di essere forti, sarai un esempio per gli altri stati, che potranno imparare dai tuoi errori e dalle tue vittorie.

Forse tutto questo ci aiuterà a crescere, a sentirci finalmente figli di una unica nazione senza differenza tra nord, centro e sud.  Io ci spero.


Autore: Margherita Vitagliano

www.giornalesentire.it - riproduzione riservata*

Gallery

Commenti (0)